martedì 5 luglio 2016

Birra con acqua mare, prezzo segue maree

(ANSA) - MILANO, 5 LUG - L'acqua è un ingrediente fondamentale della birra, ma nessuno prima d'ora aveva usato l'acqua del mare per imbottigliarla, dandole quantomeno un sapore 'inconsueto'.
    L'idea, raccontata dal sito In a Bottle (www.inabottle.it) è venuta a un mastro birraio della Galizia, Oscar Cascellana: e la sua particolarità è che il prezzo di vendita delle bottiglie lo decide la marea, momento per momento. La birra all'acqua (filtrata) di mare è stata chiamata Mustache (Negra Marinera) e, come spiega il suo creatore, "è un omaggio ai marinai. Secoli fa, nei borghi di pescatori si accompagnava la birra con le ostriche".La produzione è limitata a circa 3000 litri all'anno (9mila bottiglie da 33cl), ma viene esportata anche all'estero.
    Il prezzo è stabilito in base alle maree grazie all'Instituto Hidrográfico de la Marina spagnolo: si abbassa quando la marea è alta "perché aumenta l'acqua a disposizione", con il prezzo che oscilla da un minimo di 2,90 euro a 3,50 euro nella stessa giornata.
ansa

Berlusconi dimesso da ospedale, prova molto dolorosa

"E' stata una prova molto molto dolorosa, non credevo di affrontare molto male. Ora sto un po' meglio". Lo ha dettoSilvio Berlusconi uscendo dall'ospedale San Raffaele dove era ricoverato dal 7 giugno scorso per un intervento di sostituzione della valvola aortica.
"In Italia c'è una preoccupante carenza di leader", ha detto ancora Berlusconi al momento delle dimissioni dall'ospedale. "Spero di essere ancora utile agli italiani", ha anche detto l'ex premier. Si sente ancora un leader? gli è stato chiesto. "Uno sente se poter dare ancora un contributo al proprio Paese. Io spero non ce ne sia bisogno, se ce ne fosse spero di averne la forza".
"Mi sento un po' meglio, mi aspettano due mesi di riabilitazione e poi potrò di nuovo essere utile all'Italia e agli italiani", ha detto Berlusconi. Ad attenderlo fuori dall'ospedale una trentina di sostenitori che al suo arrivo hanno urlato "Auguri presidente".
Zangrillo, è andato tutto nel modo migliore - "Dal punto di vista sanitario è andato tutto nel modo migliore", ha detto il medico personale di Silvio Berlusconi dopo le dimissioni dell'ex premier dall'ospedale San Raffaele. Zangrillo ha confermato che Berlusconi dovrà fare riabilitazione per altri due mesi "sotto la guida del personale medico del San Raffaele".
ansa

Tangenti, nelle intercettazioni anche il nome di Alfano. Ministro è citato per l'assunzione di suo fratello alle Poste

Ci sarebbe anche il nome del ministro dell'Interno Angelino Alfano, citato per l'assunzione di suo fratello alle Poste, nelle intercettazioni allegate all'inchiesta della Procura di Roma per corruzione e riciclaggio. Lo riportano oggi diversi quotidiani nazionali, fra cui Repubblica, Corriere della Sera, Il Fatto quotidiano, Mattino e Messaggero.
"Siamo di fronte al ri-uso politico degli scarti di un'inchiesta giudiziaria. Ciò che i magistrati hanno studiato, ritenendolo non idoneo a coinvolgermi in alcun modo, viene usato per fini esclusivamente politici. Le intercettazioni non riguardano me, bensì terze e quarte persone che parlano di me. Persone, peraltro, che non vedo e non sento da anni". Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano. 
Nell' ordinanza citati anche Sarmi e Boeri -  Si parla anche di una proroga di un mega appalto Inps ad un consorzio di imprese nelle carte dell' inchiesta della procura di Roma su mazzette e riciclaggio: una proroga - come riferiscono oggi alcuni quotidiani - sul cui esito positivo il faccendiere Raffaele Pizza (fratello dell'ex sottosegretario Giuseppe) rassicura il referente del consorzio, Roberto Boggio, sottolineando le sue ottime "entrature". In particolare, scrivono gli inquirenti nell'ordinanza, "Pizza tranquillizzava Boggio circa il positivo esito anche della proroga, facendogli intendere di poter influire favorevolmente in ordine alla decisione grazie alle sue altolocate conoscenze nell'ambiente, citando espressamente Sarmi (Massimo Sarmi, ex ad di Poste italiane spa - ndr) come persona in grado di 'arrivare' a Boeri, attuale direttore dell'Inps". E quando Boggio gli dice di aver sentito Boeri, Pizza replica: "Boeri ci penso io quand'è il momento, è amico di...ma siamo a livelli altissimi....con Sarmi se gli dico una cosa la fa....capito, non rompesse il c. ... quand'è il momento, io sono in grado di intervenire, amico amico suo proprio....è anche una persona di grandi qualità...".
ansa