domenica 12 marzo 2017

Albania: Edi Rama fa rimpasto di governo

(ANSA) - TIRANA, 12 MAR - Rimpasto di governo in Albania. Il premier di centro sinistra Edi Rama ha deciso di rimuovere quattro dei suoi ministri, quello dell'Interno Saimir Tahiri, della Sanità Ilir Beqja, del Welfare Blendi Klosi e il ministro per il Potere locale Bledi Çuçi. Secondo fonti ufficiali, la mossa sarebbe legata ad una migliore organizzazione del partito alla vigilia delle politiche del prossimo 18 giugno.
    Il rimpasto avviene mentre l'opposizione di centro destra guidata da Lulzim Basha ha indetto da oltre tre settimane una protesta ad oltranza davanti alla sede della presidenza del Consiglio per chiedere un governo tecnico che garantisca elezioni libere ed in rispetto degli standard europei, nelle prossime politiche. L'opposizione ha minacciato di boicottare il processo elettorale, mentre non partecipa più ai lavori del parlamento, accusando il governo di legami con il mondo della criminalità e di essere responsabile della preoccupante diffusione della coltivazione della marijuana.

Internet, Italia 58/a al mondo per velocità

 In Italia la velocità di connessione internet cresce lentamente, lasciando il Paese nella parte bassa della classifica europea e mondiale. A dirlo è il "Rapporto sullo stato di internet" elaborato da Akamai e relativo al quarto trimestre 2016. Dall'indagine emerge che in Italia la velocità media di connessione è pari a 8,7 Megabit al secondo (Mbps). Il dato segna un incremento rispetto agli 8,2 Mbps del trimestre precedente, ma porta il Paese a scendere ancora nella classifica mondiale posizionandosi 58/o, e rimanendo 28/o in Emea (Europa, Medio Oriente e Africa).
In Europa 27 dei 31 paesi esaminati hanno una velocità media superiore ai 10 Mbps, con la Norvegia che mantiene il primo posto grazie ai suoi 23,6 Mbps. L'Italia, fanalino di coda, continua a precedere solo Croazia, Grecia e Cipro.
Il Belpaese non fa molti progressi nemmeno sul fronte della banda larga. Solo il 78% delle connessioni, infatti, sono sopra i 4 Mbps, un dato che vale la 28/a posizione in Emea e la 63/a a livello mondiale. La percentuale è addirittura in calo: -1,8% sul trimestre precedente e -0,7% rispetto al pari periodo del 2015.
Non va meglio sul fronte delle connessioni più performanti.
In Italia solo il 23% supera i 10Mbps, rispetto ad esempio al 73% della svizzera e al 69% della Romania. Per le connessioni sopra i 15 Mbps, il Paese si ferma al 10% contro il 30% della media Emea, dove la Penisola si piazza al 29/o posto, mentre nella classifica mondiale scende dal 51/o al 54/o.
Sul fronte delle connessioni mobili, l'Italia mostra una media di 11,2 Mbps. La più elevata al mondo resta quella del Regno Unito con 26,8 Mbps.
ansa

Film in famiglia, ecco i registi figli d'arte da Sophia Coppola a Max Minghella

(di Francesca Pierleoni)  - La passione per la macchina da presa si 'passa' spesso in famiglia.
    Lo dimostra la quantità di registi 'figli d'arte' che segue le orme dei genitori. Solo per stare agli ultimi anni, dai Coppola ai Miyazaki, dai Landis ai Cuaron, passando, fra gli altri per gli Scott, i Cassavetes, gli Eastwood, i Reitman e i Penn o venendo all'Italia, solo per citarne alcuni, i De Sica, i Rossellini, gli Avati, i Comencini, i Risi, i Pontecorvo e i Vanzina. Sta per debuttare come regista, dopo già essere stato attore e produttore, anche Max Minghella, classe 1985, figlio del prematuramente scomparso Anthony (Oscar per Il paziente inglese). Dirigerà Teen Spirit, storia di un'adolescente dell'Europa dell'est che sogna, attraverso un contest internazionale, di diventare una star del pop.
Tra i ritorni di cineasti 'figli di' più attesi c'è invece quello di Sofia Coppola, già Oscar alla sceneggiatura per Lost in Traslation e Leone d'oro per Somewhere, che ha pronto, con debutto possibile a Cannes, L'inganno (The Beguiled), remake di La notte brava del soldato Jonathan di Don Siegel, interpretato nel 1971 da Clint Eastwood. Nella versione firmata Coppola ci sono Colin Farrell, Kirsten Dunst e Nicole Kidman. A coprodurlo è il fratello Roman Coppola, che si sta dedicando come ideatore, produttore e spesso regista alla pluripremiata serie Mozart in the jungle.Sean Penn ogni tanto si prende delle pause dal lavoro di attore, per fare il regista, come il padre Leo e lo zio Arthur. Alterna successi (Into the wild) a sortite meno fortunate, come l'ultima nel 2016, The last face, stroncato dai critici. Tra gli altri al lavoro, il 31enne Max Landis, che ha ereditato lo spirito irriverente di papà John. Dopo vari film da sceneggiatore (Chronicle, American Ultra) e un'opera prima (Me Him her) sta preparando come opera seconda addirittura il remake di uno dei capolavori del genitore (che ne sarà produttore esecutivo), Un lupo mannaro americano a Londra. Jake Scott, figlio di Ridley, sta per tornare sul set per il dramma thriller The Burning Woman, con Christina Hendricks e Aaron Paul.
    Sono cineasti anche i tre figli di John Cassavetes e Gena Rowlands: il maggiore Nick, ha firmato fra gli altri un cult romantico, Le pagine della nostra vita (2004); Xan (Alexandra) Cassavetes ha esordito nel 2012 con il vampire movie Kiss of the damned; Zoe, autrice indie (Broken English, Day out of days), sta lavorando da autrice e regista alla serie Junior, su un microcosmo di adolescenti, che debutterà sulla nuova piattaforma digitale Blackpills.
    Jason Reitman tornerà sul grande schermo quest'anno, con Tully, interpretata da Charlize Theron, nuova commedia agrodolce sulla maternità (tema già affrontato con Juno). Alison Eastwood, che ha favorito finora la carriera da attrice, ha esordito nei cinema Usa a inizio febbraio con la sua opera seconda, l'indie Battlecreek. Il 'veterano' Rob Reiner (figlio di Carl, leggenda 94enne della comicità), già autore, fra gli altri di Harry ti presento Sally e Misery non deve morire, ha in uscita LBJ, biopic su Lyndon Johnson interpretato da Woody Harrelson, e in postproduzione 'Shock and Awe', sempre con Harrelson, su un gruppo di giornalisti che indaga sulle bugie di George W. Bush alla base del conflitto contro Saddam Hussein.
    Jonas Cuaron, figlio di Alfonso, ha conquistato i critici con l'intenso Desierto (2015). Amazon ha appena acquistato, a due anni dal debutto in Giappone, la serie animata ibrido tra 2d e 3d Ronja - La Figlia Del Brigante diretta dal figlio di Hayao Miyazaki, Goro (tra i suoi film I racconti di Terramare). Infine, tra i registi figli d'arte italiani, Francesca Comencini, oltre ad aver codiretto anche la terza stagione della serie Gomorra, tornerà in sala con Amori che non sanno stare al mondo. Debuttano anche i De Sica di terza generazione: Al Torino film festival c'era I figli della notte di Andrea De Sica, figlio del compositore Manuel, mentre il figlio di Christian, Brando, ha in preparazione il suo primo lungometraggio di fiction, Mimì principe delle tenebre.
ansa

Leggere un libro al giorno? 4 passi fondamentali

(di Daniela Giammusso) Leggere un libro al giorno e apprendere rapidamente i suoi concetti? Ridurre drasticamente il tempo di lavoro e studio migliorando i risultati? E volendo, perché non imparare una lingua in meno di un mese? E' possibile e senza essere cervelloni. ''Basta avere il metodo giusto''.

Parola di Matteo Salvo, classe 1976, una laurea in Ingegneria meccanica e fondatore a Torino della scuola di apprendimento Mind Performance, che tra i suoi record vanta l'esser il primo italiano vincitore dell'International Master of Memory ai Campionati mondiali di memoria del 2013; Guinness dei primati per aver memorizzato un intero mazzo di carte da gioco in apnea; primo e unico istruttore certificato in Italia per insegnare le Mappe mentali di Tony Buzan; e presidente dell'Italian Memory Sport Council, l'ente che si occupa della divulgazione delle mnemotecniche. Ma anche triatleta da ultramaratone in montagna e sfide logoranti come l'Ironman di Embrun.

In questi giorni in libreria è arrivato il suo sesto, annunciato, best seller: ''Come leggere un libro al giorno'' (ed. Gribaudo, pp. 256 - 16,90 euro), tasto dolente per gli italiani: secondo l'Istat solo il 14,3% legge più di 12 libri l'anno e il 60% nemmeno uno.

''La mia vita si può dire sia divisa tra un 'prima' e un 'dopo' - racconta lui all'ANSA - Ero all'università, mi impegnavo ma non andavo avanti con gli esami. A ingegneria ti inculcano che se c'è una difficoltà bisogna trovare la soluzione. Così mi sono accorto che se nello sport avevo un coach che mi insegnava come prepararmi al meglio, nello studio non avevo un metodo efficace.

Ho scoperto così che esistevano delle tecniche da mettere in pratica, per la memoria e per imparare rapidamente''. E la mente ha iniziato ad aiutare anche il corpo, come il mese scorso quando Salvo ha affrontato l'ennesima sfida: 330 km e 15 ore di corsa in montagna. ''E lì la mente serve a tutto, perché dopo un po' il corpo da solo non ne ce la fa più''. E allora, torniamo ai suoi metodi, che, assicura, ''può imparare chiunque, a prescindere dal livello di istruzione. L'errore più comune è approcciare lo studio in modo passivo, sperando che i concetti entrino in testa a furia di leggere o sottolineare. Completamente diverso è leggere in modo attivo''. Il segreto? ''Immaginare di studiare per spiegare il contenuto a qualcun'altro.'' Una piccola rivoluzione che ''pone tutto su un piano completamente diverso''.
Quattro i punti cardine spiegati nel libro:
- LETTURA STRATEGICA. Ovvero mettere a fuoco l'obbiettivo della lettura e approcciare il volume nel suo insieme: architettura dell'indice, titoli, sottotitoli e suddivisione interna dei capitoli, macro temi e parole ''grilletto'', quelle che annunciano analisi e ''problem solving'' - SKIMMING. Scremare il testo scorrendo le pagine con gli occhi in modo rapido per capire di cosa si parla e dove sono i concetti chiave. Si può fare dall'alto verso il basso; in diagonale, 5 righe alla volta; o a saltelli, aiutandosi con l'indice
- FOCUS SELETTIVO. E' qui che inizia la vera lettura, ma soffermandosi solo sui contenuti che riteniamo più importanti tra skipping (saltare le parti non rilevanti) e scanning (visualizzazione selettiva del testo)
- STRETCHING VISIVO. Ovvero la lettura a colpo d'occhio, procedendo per immagini e concetti e gestendo la velocità in base al tipo di testo.

- LEGGERE PER SPIEGARE. E' il livello più alto di apprendimento attivo e rielaborazione personale dei contenuti. Addirittura, dice Salvo, ''si dovrebbe usare il 50% del tempo dedicato alla lettura per raccontare a qualcun altro i concetti acquisiti''.

Per fortuna, vale anche il pubblico immaginario. E per consolidare il tutto, le celebri Mappe mentali . L'importante, riassume Salvo, ''è capire subito la gerarchia delle informazioni. Partire dal 'grande' per scendere al dettaglio''. A testimoniare i risultati, la fila di top manager e Ceo di grandi aziende che, soprattutto negli Usa, si rivolgono al Memory Man per ottimizzare le proprie performance. ''I settori più interessati - racconta - sono quelli dell'auto, della finanza e farmaceutica. L'obbiettivo è risparmiare tempo: una delle risorse oggi più importanti. L'Italia purtroppo è ancora un po' indietro su questi metodi rispetto ad altri paesi.
In Oriente li insegnano persino a scuola. Ma l'importante è non pensare che dietro a certe performance si nascondano chissà quali doti. E' davvero, solo, questione di metodo''.
ansa

Serie A: Inter travolge l'Atalanta, 7-1

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - L'Inter spiana l'Atalanta, vincendo 7-1 con triplette di Icardi e Banega, oltre ad una rete dell'ex Gagliardini, tornando al successo dopo il ko con la Roma. E' il risultato più eclatante della domenica in serie A, che vede anche il 3-0 del Napoli al Crotone, con doppietta di Insigne, il 4-0 del Chievo all'Empoli e il 3-1 dell'Udinese al Pescara. La Fiorentina ha battuto 1-0 il Cagliari, mentre alle 12.30 il Bologna ha battuto 1-0 il Sassuolo. Stasera si gioca Palermo-Roma, domani Lazio-Torino con la sfida tra i bomber Belotti e Immobile.

Serie A: Sassuolo-Bologna 0-1

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - Il Bologna ha battuto il Sassuolo per 1-0 nell'anticipo domenicale della 28/a giornata di Serie A. Al Mapei Stadium di Reggio Emilia, il derby emiliano è stato deciso da un gol di Mattia Destro al 58'. In classifica, i rossoblù di Roberto Donadoni raggiungono così i neroverdi di Eusebio Di Francesco a quota 31 punti.

COREA SUD: PARK SI SCUSA, 'MA VERITÀ SARÀ RISTABILITA'

COMMENTO DEL PRESIDENTE DEPOSTA DOPO L'IMPEACHMENT DI VENERDÌ La presidente sudcoreana deposta Park Geun-hye ha espresso 'le scuse per non aver onorato i suoi impegni fino alla fine': ma sebbene 'ci vorrà del tempo, la verità sarà eventualmente rivelata', ha rimarcato nel comunicato letto dal suo ex portavoce, quale primo commento dopo il via libera all'impeachment votato venerdì all'unanimità dalla Corte costituzionale. 
ansa

TERRORISMO: ESPULSO TUNISINO, ERA FRA CONTATTI DI AMRI

DA FRONTIERA SCALO FIUMICINO, È 37ENNE, RESIDENTE A LATINA E' stato espulso un cittadino tunisino, per motivi di sicurezza, dalla frontiera aerea di Roma Fiumicino, con volo diretto a Tunisi. Si tratta di un 37enne, residente a Latina, segnalato nell'ambito delle indagini avviate in seguito all'attentato compiuto a Berlino lo scorso 19 dicembre da Anis Amri. In particolare, l'uomo è risultato intestatario di un'utenza emersa tra i contatti intestati allo stesso Anis Amri. 
ansa

HOMELESS ARSO VIVO A PALERMO, ASSASSINO: 'ERO GELOSO'

MINNITI, CIMINO NON ERA UN CLOCHARD MA UN UOMO Ha confessato di aver agito per gelosia Giuseppe Pecoraro, il benzinaio di 45 anni che a Palermo ha ucciso il clochard Marcello Cimino, anch'egli 45/enne, dandogli fuoco mentre dormiva. 'Pensava che Cimino gli insidiasse la moglie', ha dichiarato alla polizia. Tra i due c'era stata una lite. Il film dell'omicidio è stato immortalato da una telecamera di videosorveglianza. Il ministro Minniti lo ha ricordato parlando al Lingotto: 'ieri abbiamo visto l'immagine drammatica di un uomo bruciato, sui giornali è stato detto che era un clochard, lui non era un clochard era un uomo e si chiamava Marcello Cimino. E' stato assassinato nel modo più barbaro possibile'. 
ansa

CORO DI POLEMICHE DOPO GUERRIGLIA URBANA A NAPOLI PER SALVINI

BASSOLINO, DE MAGISTRIS NON HA FATTO IL SINDACO, LO STATO SÌ Ancora polemiche il giorno dopo la guerriglia urbana inscenata a Napoli per impedire al leader della Lega Salvini di parlare e per la quale tre persone sono state arrestate e tre denunciate. Nel mirino il sindaco De Magistris che secondo l'ex governatore Bassolino 'non ha fatto il sindaco' mentre 'i centri sociali hanno fatto i centri sociali, i black bloc si sono infiltrati e hanno fatto i black bloc, lo Stato ha fatto lo Stato'. Minniti, che aveva stabilito che venisse garantito a Salvini di parlare alla Mostra d'Oltremare, dal Lingotto spiega: 'In una democrazia è fondamentale che ognuno abbia il diritto di parola e ancora più fondamentale chi è più lontano da noi. La forza della democrazia è che anche l'avversario più radicale e lontano da noi possa esprimere le sue opinioni'. 
ansa


PAPA: GRIDO INAUDITO DA GIOVANI VITTIME GUERRE E VIOLENZE

Non continuare a far finta di non vedere e non sentire 'Vi chiedo - ha detto il Papa dopo l'Angelus - di pregare con me per tutti le ragazze e i ragazzi vittime di violenze, di maltrattamenti, di sfruttamento e delle guerre, questa è una piaga, questo è un urlo nascosto che deve essere ascoltato da tutti noi e che non possiamo continuare a far finta di non vedere e di non ascoltarlo'. Aveva prima espresso cordoglio per le ragazze morte in un incendio a Città del Guatemala, presso la Hogar Virgen de la Asuncion. 
ansa

RENZI, NON DISTRUGGERANNO PD. BUON LAVORO EMILIANO E ORLANDO

GENTILONI: CON RENZI PIÙ FORZA. ORFINI, SINISTRA SIAMO NOI 'Qualcuno ha cercato di distruggere il Pd perché c'è stato un momento di debolezza innanzitutto mia. Ma non si sono accorti che c'è una solidità e una forza che esprime la comunità del Pd, indipendentemente dalla leadership'. E' uno dei passaggi del discorso di chiusura di Matteo Renzi in chiusura della tre giorni del Lingotto'. L'ex segretario ha augurato 'buon lavoro' agli altri due candidati alla segreteria del Pd, Emiliano e Orlando 'compagni di strada'. Ad ascoltare renzi anche Gentiloni che stamani aveva twittato 'al #Lingotto17 con Matteo Renzi. Più forza al Pd per il futuro dell'Italia'. Nel suo intervento il presidente Orfini 'la sinistra italiana siamo noi, è il Pd, poi ci interessa discutere con tutti'. 
ansa

GENOA-SAMP 0-1, A BLUCERCHIATI ANCHE SECONDO DERBY STAGIONE

FOGNINI BATTE TSONGA A INDIAN WELLS. RUGBY, ITALIA ANCORA KO Un gol di Muriel decide il derby della Lanterna numero 114 e regala alla Sampdoria di Giampaolo una vittoria per 1-0 sul Genoa dopo il successo anche nella stracittadina di andata. Era dal 1960 che i blucerchiati non vincevano entrambi i derby. Nel tennis impresa di Fabio Fognini che nei 32/mi a Indian Wells batte in tre set il francese Tsonga, numero 7 del tabellone e 8 mondiale. Nel Sei Nazioni di rugby l'Italia soccombe alla Francia, che vince a Roma per 40-18. Quarto ko e Italia verso il ''cucchiaio di legno'', torneo all'Inghilterra.(ANSA).

RITROVATA A MOSUL FOSSA COMUNE CON 500 CADAVERI VITTIME ISIS

SONO PRIGIONIERI CIVILI UCCISI DA JIHADISTI IN 2014 A Mosul, ultimo bastione dell'Isis nel nord dell'Iraq, e' stata ritrovata una fossa comune con circa 500 cadaveri nei pressi della prigione di Badush, a nord-ovest della citta' ormai quasi assediata dalle truppe di Baghdad e da milizie sciite filo-iraniane. Proprio queste milizie hanno dato la notizia del ritrovamento, precisando che si tratta di ''prigionieri civili'' del carcere di Badush uccisi dai jihadisti nel 2014. Nel giugno di quell'anno l'Isis uccise - secondo Human Rights Watch - circa 600 prigionieri sciiti. 
ansa

MINISTRA TURCA FAMIGLIA SCORTATA DA OLANDA VERSO GERMANIA

SVOLTA IN NOTTATA DOPO GIORNATA ALTA TENSIONE TURCHIA-EUROPA La ministra turca della famiglia Fatma Betul Sayan Kaya e' stata scortata in nottata dalle autorita' olandesi verso il confine con la Germania in una maniera che, secondo la stessa ministra, ''calpesta tutti i valori democratici e umani''. Ha cosi' avuto epilogo durante la notte una giornata di tensione alle stelle tra Turchia ed Europa. L'Olanda aveva vietato il diritto di atterraggio al volo di Stato del ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, atteso a Rotterdam per un comizio a favore del referendum costituzionale in programma il 16 aprile in Turchia. Poche ore dopo era stato impedito alla sua collega della famiglia, Fatma Betül Sayan Kay, di raggiungere il consolato della stessa citta' olandese. Secondo il governo de L'Aja non c'erano le condizioni per garantire la sicurezza. Immediata la reazione del presidente turco Erdogan che ha definito gli olandesi ''residui nazisti e fascisti''. 
ansa


CLOCHARD ARSO VIVO A PALERMO, ASSASSINO CONFESSA OMICIDIO

MOTIVI PASSIONALI, OMICIDA TEMEVA CLOCHARD INSIDIASSE MOGLIE Ha confessato di aver agito per motivi passionali Giuseppe Pecoraro, il benzinaio di 45 anni che a Palermo ha ucciso il clochard Marcello Cimino, anch'egli 45/enne, morto arso vivo. ''Pensava che Cimino gli insidiasse la moglie'', riferisce il capo della squadra mobile Rodolfo Ruperti. Tra i due c'era stata una lite qualche giorno prima. Il film dell'agguato e la scena dell'omicidio sono state immortalate da una telecamera di videosorveglianza. 
ansa

RENZI SPOSTA ASSE A SINISTRA, PD MOTORE CAMBIAMENTO ITALIA

 Matteo Renzi sposta l'asse un po' piu' a sinistra e rivendica l'ambizione di un Pd che sia motore del ''cambiamento dell'Italia'', perche' sia ''piu' giusta e piu' forte''. ''Noi siamo il Partito democratico e non torniamo indietro ma vogliamo guardare avanti'', dice Maurizio Martina, che affianca Renzi nella corsa per il congresso: ''Diversi e uniti e' possibile''. Da Roma, nelle stesse ore, arriva la 'chiamata' di Giuliano Pisapia, che chiede al Pd di indicare le alleanze, scegliere il campo di gioco. E' chiaro, replica Matteo Orfini, che il Pd non puo' allearsi con Alfano e con un partito che si chiama ''Nuovo centrodestra''. Ma dal palco Dario Franceschini ricorda che la realta' impone di guardare al centro. 
ansa

NAPOLI, GUERRIGLIA URBANA PER SALVINI, 3 ARRESTI E 3 DENUNCE

'De Magistris dovrebbe dimettersi invece mi accusa di essere un nazifascista''. Cosi' in serata il leader della Lega Matteo Salvini dopo gli incidenti che hanno devastato ieri Fuorigrotta a Napoli. Tre persone arrestate e tre denunciate in stato di liberta': questo il bilancio degli scontri tra forze dell'ordine e manifestanti anti Salvini nei pressi della Mostra d'Oltremare, dove era in programma una convention con il leader della Lega, con lanci di molotov e sassi da parte di giovani incappucciati e con gli agenti, in assetto anti sommossa, che hanno risposto con i lacrimogeni e con una carica. Il via agli scontri quando un gruppo di manifestanti incappucciati si e' staccato dal corteo e ha accerchiato le forze dell'ordine alle spalle. Si sono vissuti momenti di vera e propria guerriglia urbana. 
ansa