giovedì 16 marzo 2017

'London Bridge is down', ecco il piano per la morte della regina

'London Bridge is down' (Il London Bridge è caduto). Quando il primo ministro britannico sentirà queste fatidiche parole in codice vorrà dire una sola cosa: che la regina Elisabetta II è morta. A rivelare la frase destinata a gettare i sudditi nello sconforto è il britannico Guardian che descrive anche in un lungo articolo il complesso meccanismo pronto a scattare nel Regno subito dopo la scomparsa della sovrana, sebbene lei appaia in grandissima forma.
Nonostante i 90 anni continua infatti a concedersi le sue quotidiane cavalcate oltre ad aver ripreso senza problemi la sua intensa agenda di appuntamenti ufficiali dopo un forte raffreddore. I britannici però non vogliono farsi trovare impreparati e da anni, a tutti i livelli, c'è chi si prepara per quando quel giorno arriverà. L'operazione London Bridge inizia quindi avvertendo, ovunque si trovi, il capo di governo, e subito dopo vengono raggiunti gli altri 15 Paesi dove Elisabetta è capo di Stato, per poi informare tutte le capitali degli Stati del Commonwealth. Intanto una notizia flash viene inviata all'agenzia di stampa britannica Press Association e ai media di tutto il mondo simultaneamente. Da quel momento si apriranno lunghe dirette sulle televisioni e i siti web dedicati all'argomento, con ospiti che sono stati già prenotati da tempo per intervenire. Non è più previsto, come voleva la tradizione, che sia la Bbc la prima ad annunciare la triste news interrompendo tutti i programmi.
Fra internet e social media la notizia della morte correrà molto velocemente, nemmeno da paragonare coi tempi di Giorgio VI, il padre di Elisabetta, quando venne diffusa quattro ore dopo la scomparsa del re. Ma ci sono anche rituali che restano gli stessi: un funzionario reale vestito a lutto esporrà un avviso ai cancelli di Buckingham Palace. In quelle ore infine inizierà la preparazione dei solenni funerali in onore della sovrana, in base ad un piano dettagliatissimo che viene periodicamente aggiornato. Il Guardian ha cercato di ottenere una dichiarazione in merito al suo articolo da parte del Palazzo che, forse anche per ragioni di scaramanzia, ha risposto con un secco 'no comment'.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

OTTENUTA LA PRIMA CARNE SINTETICA DI POLLO E DI ANATRA

DA CELLULE IN PROVETTA. SCIENCE, SETTORE DA REGOLAMENTARE Dopo che nel 2013 era stato servito il primo hamburger da carne 'in provetta', ora è la volta delle carni sintetiche di pollo e anatra, ottenute da cellule coltivate in laboratorio. A presentarle nel piatto l'azienda americana Memphis Meats. Il risultato è sul sito di Science. Non ancora chiaro come sarà regolamentato questo settore. Nutrizionisti: dubbi su pollo sintetico, mancano studi, ignoti gli effetti a lungo termine, carenza di alcuni nutrienti. Coldiretti: no al pollo in provetta da 97% italiani.(ANSA).

DOPPIO SCHIAFFO A TRUMP, DUE STATI BLOCCANO IL 'BANDO-BIS'

TYCOON GRIDA ALL'ABUSO. LA MERKEL VOLA DA LUI E SENTE XI Primi no di giudici federali al bando bis di Trump sui migranti. Prima un magistrato delle Hawaii, che giudica il testo discriminatorio sulla base della nazionalità: danneggerebbe i cittadini in quanto impedirebbe loro di ricevere visite da parenti provenienti dai sei Paesi oggetto del bando. Poi l'intervento di un giudice del Maryland, che accoglie un ricorso della principale associazione difesa libertà civili. Insorge il presidente, che grida all''abuso senza precedenti'. La cancelliera tedesca parte per Washington, ma prima telefona al presidente cinese: 'uniti sul mercato aperto'. 

ansa

ENTRA A SCUOLA CON FUCILE E SPARA, OTTO FERITI IN PROVENZA

ARRESTATO 17ENNE, 'VOLEVA STRAGE'. LETTERA ESPLOSIVA ALL'FMI Terrore in Provenza per una sparatoria in un liceo di Grasse: 8 feriti lievi, l'assalitore un 17enne, secondo la tv figlio di un consigliere comunale che è stato fermato dalla polizia. Nell'istituto disinnescato anche un ordigno preparato con polvere nera. Fonti di polizia: il ragazzo sul web aveva visto video di stragi di massa. Forse un litigio con il preside. A Parigi una lettera esplosiva alla sede dell'Fmi. Nello scoppio ferita alle mani e al volto un'assistente. Lagarde: 'vigliacchi'. Hollande: 'è un attentato, li troveremo'. 
ansa

PAURA SUL'ETNA, ESPLOSIONE DA UN CRATERE PROVOCA 10 FERITI

NESSUNO E' GRAVE, CONTATTO LAVA-NEVE FA VOLARE LE SCHEGGE Una decina di feriti dopo che da un cratere sull'Etna - a quota 2.700 metri, in una zona il cui accesso è consentito solo con le guide - si è verificata un''esplosione freatica' al contatto fra lava e neve. Il materiale piroclastico lanciato lontano come schegge ha colpito degli escursionisti. Ferito anche un ricercatore dell'Ingv. Sul posto una troupe della Bbc: 'tutto ok, ma è stato davvero spaventoso', hanno raccontato. Alcuni ricoverati, nessuno in condizioni gravi. 
ansa

L'EUROPA E MERCATI IN FESTA DOPO SUCCESSO LIBERALI IN OLANDA

TURCHIA ATTACCA. ERDOGAN, E' COME PRIMA DELLA SECONDA GUERRA Sospiro di sollievo da parte dei principali leader europei dopo la vittoria del liberale Rutte alle elezioni in Olanda. Il premier uscente ferma le spinte populiste ed ora affronta il rebus del governo. Il ministro uscente alle Finanze Dijsselbloem fa sapere che intende restare presidente dell'Eurogruppo. L'esito del voto rassicura anche i mercati, Milano chiude con +1,7%. La Turchia torna ad attaccare l'Aja e non solo, Erdogan se la prende anche con la sentenza europea sul velo islamico, parla di crociata anti-islam e aggiunge che l'Europa sta scivolando verso i giorni precedenti la 2/a guerra mondiale. 
ansa

VOUCHER ADDIO DAL 2018, MA LE IMPRESE NON CI STANNO

GDF, NEL 2016 APPALTI IRREGOLARI PER 3,4 MILIARDI Voucher verso l'abrogazione, passando per una transizione fino alla fine di quest'anno. La relatrice dem della proposta di legge annuncia il voto in commissione per l'abrogazione. Il periodo transitorio necessario per permettere di utilizzarli a chi li ha già acquistati. La scelta non piace alle imprese, che si dicono deluse. Confindustria: 'se andavano eliminati era meglio farlo col referendum'. Nel 2016 scoperti dalla GdF appalti pubblici irregolari per 3,4 mld di euro, più del triplo del 2015. Padoan: dal contrasto ad evasione e frodi risorse per ridurre le tasse e sostenere la crescita. 
ansa

SENATO SALVA MINZOLINI, ANCHE CON VOTI PD. LUI SI DIMETTE

M5S, 'SCAMBIO CON LOTTI, POI NON LAMENTATEVI DELLA VIOLENZA' Respinta dal Senato la decadenza di Minzolini da senatore, proposta dalla Giunta Immunità perché condannato con sentenza in giudicato. Il M5S attacca Pd e Forza Italia gridando al 'voto di scambio: ieri Lotti salvato dagli azzurri, oggi Minzolini salvato dai dem'. L'odg forzista passa anche coi voti di 19 Pd e 23 di Ap. Di Maio: 'per Pd la legge Severino non esiste più, non lamentatevi se cittadini manifestano in maniera violenta'. Zanda, 'c'era libertà di coscienza ma io sto con la Giunta'. Giornalista, 'lascio comunque'. Mattarella agli studenti: 'aggredire e denigrare deprime la democrazia'. 
ansa


Influenza: finita epidemia, oltre 5 mln allettati e 53 morti


Con oltre 5 milioni di contagi, 219 casi gravi e 53 anziani deceduti, è ufficialmente finita l'epidemia influenzale in Italia, ma il virus continua a circolare, insieme a quelli similinfluenzali e ai raffreddori primaverili. Dal nuovo bollettino di sorveglianza delle sindromi influenzali Influnet coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss), emerge che la scorsa settimana sono stati 104mila gli italiani allettati da virus, per un totale di 5milioni e 31mila persone colpite da inizio stagione. 

"Il numero di casi - spiega all'ANSA Gianni Rezza, capo Dipartimento malattie infettive dell'Iss - ci dice che è stata una stagione ad attività medio alta, più elevata dello scorso anno ma meno rispetto ad anni precedenti. La vera particolarità è che ha avuto un picco elevato e precoce di casi a fine dicembre mentre in genere era osservato fra gennaio e febbraio. Dopo di che c'è stata una diminuzione drastica e un declino continuo. Ci aspettavamo un numero maggiore di contagi che non c'è stato". Sebbene in quasi tutte le Regioni italiane è terminato il periodo epidemico, si legge sul bollettino Influnet, in Piemonte, in Val D'Aosta, nella Provincia di Trento e in Basilicata il livello di incidenza è ancora alto. Inoltre, prosegue Rezza, "in questo periodo circolano molto virus simili a quelli influenzali, che danno però sintomi più lievi, ma anche raffreddori dovuti a adenovirus, coronavirus e rinovirus". (ANSA).



Tempo: previsioni per i prossimi giorni

 3bmeteo.com comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI' 17 MARZO Al Nord bel tempo prevalente, tendenza entro sera ad aumento delle nubi, specie su Liguria e Triveneto. Temperature stazionarie, massime tra 16 e 21. Al Centro bel tempo con ampio soleggiamento su tutti i settori; tra pomeriggio e sera nubi in aumento sull'alta Toscana. Temperature in lieve aumento su regioni adriatiche, massime tra 15 e 20. Al Sud l'alta pressione rinnova condizioni di tempo stabile su tutte le regioni con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi. Temperature in lieve aumento, massime tra 15 e 19. SABATO 18 MARZO Al Nord nubi sulle Alpi confinali con locali nevicate oltre i 1800-2200m. Addensamenti su Friuli e centro est Liguria; sole offuscato da nubi medio-alte di passaggio altrove. Temperature stabili, massime tra 16 e 21. Al Centro molte nubi sulla medio-alta Toscana; velature e stratificazioni altrove, più spesse dal pomeriggio. Temperature stazionarie, massime tra 15 e 20. Al Sud qualche nube sulle tirreniche peninsulari, sole a tratti offuscato da velature sulle altre regioni. Temperature in rialzo, massime tra 15 e 20 DOMENICA 19 MARZO Al Nord sole offuscato da strati alti, maggiori addensamenti sui confini alpini centro-orientali con residuo nevischio al mattino sui rilievi alto atesini dai 1700m. Temperature in rialzo, massime tra 18 e 23. Al Centro tempo stabile e in prevalenza soleggiato, pur con velature in transito e qualche nube sul versante tirrenico. Temperature in rialzo, massime tra 17 e 21. Al Sud qualche addensamento innocuo sulle tirreniche peninsulari, sereno o poco nuvoloso sulle altre zone. Temperature in calo, massime tra 15 e 19. (ANSA)

Migranti: Viminale, piano accoglienza per 200mila


Il Viminale punta su un piano per l'accoglienza diffusa di richiedenti asilo tarato su 200mila persone. Attualmente sono 173.854 gli stranieri ospitati e 2.800 i Comuni che accolgono. Lo ha riferito il capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del ministero dell'Interno, Gerarda Pantalone, alla commissione Migranti. 

"Per i piccoli Comuni fino a duemila abitanti - ha spiegato Pantalone - il Piano prevede un massimo di sei migranti, per le 14 Città metropolitane, 2 ogni mille abitanti e per il resto dei Comuni 3-3,5. L'obiettivo è avere più Comuni coinvolti rispetto agli attuali 2.800. Il Piano - ha aggiunto - non si attua dall'oggi al domani, bisogna crederci e costruirlo con il coinvolgimento ed il rispetto di tutti i territori". 

Per avviare il programma, ha proseguito il prefetto, "tutti i prefetti hanno convocato i sindaci del loro territorio e le prime risposte indicano che ci sono 200 nuovi sindaci che hanno manifestato l'intenzione di accogliere migranti; altri 200, che già fanno accoglienza, hanno promesso di tramutare i loro Centri in posti Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), oltre 60 dicono che prenderanno migranti ma lasciando al prefetto il compito di gestirli e 30 amplieranno i propri posti Sprar. Complessivamente ci saranno oltre seimila posti in più disponibili". 

E qualcosa comincia a muoversi anche sul fronte del piano per i ricollocamenti predisposto dalla Commissione Europea: sono 4.436 i richiedenti asilo trasferiti (40mila in due anni ne prevedeva il Piano) ed altri 4mila sono in attesa. Il programma, ha spiegato Pantalone, "è andato avanti molto lentamente, me da qualche mese c'è stata un'accelerazione". (ANSA).


Morbillo: Lorenzin, applicare subito piano vaccini

(ANSA) - ROMA, 16 MAR - "Il Ministero attiverà ogni possibile procedura per garantire la piena realizzazione degli obiettivi del recente Piano nazionale di prevenzione vaccinale e per riguadagnare rapidamente le coperture vaccinali che si sono abbassate pericolosamente nel corso degli ultimi anni": lo dice il ministro della Salute Beatrice Lorenzin commentando il forte aumento dei casi di morbillo in Italia. "Nonostante il Piano di eliminazione del morbillo sia partito nel 2005 e la vaccinazione contro il morbillo sia tra quelle fortemente raccomandate e gratuite, nel 2015 la copertura vaccinale contro il morbillo nei bambini a 24 mesi (coorte 2013) è stata dell'85,3% (con il valore più basso pari al 68% registrato nella PA di Bolzano e quello più alto in Lombardia con il 92,3%), ancora lontana dal 95% che è il valore soglia necessario ad arrestare la circolazione del virus nella popolazione". (ANSA).



Ravviva fuoco con bomba a mano, ferita


Per ravvivare il fuoco della stufa a legna la dipendente di un rifugio alpino ha usato un cilindro metallico arrugginito che si è rivelato essere un residuato bellico e che le è esploso in mano. La donna, una tedesca di 30 anni, è rimasta gravemente ferita. L'incidente è avvenuto nel refettorio del Gandegghutte, a 3.029 metri di quota, nel territorio comunale di Zermatt, in Svizzera. L'episodio risale all'11 dicembre 2016 ma è stato reso noto solo oggi dalla polizia del Canton Vallese, che indaga sull'accaduto e che ha lanciato un appello a eventuali testimoni. L'ipotesi degli inquirenti è che l'oggetto - lungo 15 centimetri e dal diametro di 2 o 3 centimetri - fosse un ordigno inesploso della prima guerra mondiale: l'acido picrico ritrovato era utilizzato da alcuni eserciti come esplosivo nelle bombe a mano. Il pubblico ministero vuole ora ricostruire come quella munizione sia finita vicino al rifugio: la donna infatti ha riferito di averla trovata qualche giorno prima al pianterreno del rifugio. 

Sui frammenti metallici esplosi gli esperti del Forensic Institute Zurich e della polizia scientifica del Vallese avevano ritrovato anche residui di nitroglicerina e una "insolita concentrazione" di piombo. Dopo l'incidente, la donna era stata soccorsa in elicottero e trasferita al Centro ospedaliero universitario del Vaud, a Losanna. (ANSA).

I santi del 16 Marzo 2017


Sant' ERIBERTO DI COLONIA   Vescovo
Worms (Germania), ca. 970 - Colonia, 16 marzo 1021/1022
Nato intorno al 970 studiò nell'abbazia di Gorze e nella cattedrale di Worms, di cui divenne prevosto. Cancelliere di Ottone III divenne nel 999 arcivescovo di Colonia. Mort...
www.santiebeati.it/dettaglio/45550
San SERPIONE   Arcivescovo di Novgorod
San Serapione fu Arcivescovo di Novgorod ortodosso russo. E' festeggiato al 16 marzo.
www.santiebeati.it/dettaglio/94724
Santi ILARIO E TAZIANO   Martiri
Il nome di Ilario (Ilaro o Ellaro), associato a Taziano nel Martirologio geronimiano, coincide con quello del secondo vescovo dei catologhi aquileiesi. Un'antichissima tradizione v...
www.santiebeati.it/dettaglio/91147
San PAPAS   Martire in Licaonia
sec. IV
www.santiebeati.it/dettaglio/45610
Sant' ALLO (ALLONE) DI BOBBIO   Monaco
Bobbio, VII secolo
www.santiebeati.it/dettaglio/92988
Sant' EUSEBIA   Badessa di Hamay
m. 680 circa
www.santiebeati.it/dettaglio/45630
San GIOVANNI DE BREBEUF   Gesuita, martire in Canada
Condé-sur-Vire (Bayeux), Francia, 25 marzo 1593 – Canada, 16 marzo 1649
Nel Seicento i paesi europei interessati al vastissimo territorio a nord degli attuali Stati Uniti erano l’Inghilterra e la Francia. Fu un colono francese, Samuel de Champlai...
www.santiebeati.it/dettaglio/92013
San DAMIANO DI TERRACINA   Diacono e martire
www.santiebeati.it/dettaglio/91776
Sant' AGAPITO DI RAVENNA   Vescovo
sec. III-IV
www.santiebeati.it/dettaglio/45500
San GIULIANO DI ANAZARBO   Martire venerato a Rimini
Istria, III secolo - Flaviade in Cilicia, 22 giugno 249
Sin dal secolo IX è testimoniato a Rimini il culto di San Giuliano, giovane istriano del III secolo. Secondo la tradizione, risalente al X-XI secolo, fu martirizzato in Flaviade (C...
www.santiebeati.it/dettaglio/91595
Beato FERDINANDO VALDES   Vescovo
Vescovo di Lugo (Spagna), il Beato Ferdinando Valdes, fu anche predicatore del Re di Castiglia. Onorò l’Ordine della Mercede poiché visse santamente testimoniando la fede cristiana...
www.santiebeati.it/dettaglio/93961
Beato ERIBERTO DI NAMUR   Eremita
www.santiebeati.it/dettaglio/45600
Beati GIOVANNI AMIAS E ROBERTO DALBY   Sacerdoti e martiri
† York, Inghilterra, 16 marzo 1589
Giovanni nacque presso Wakefield. Svolgeva la professione di fabbricante di tessuti ma alla morte della sua sposa decise di studiare a Reims per divenire sacerdote. Venne ordinato ...
www.santiebeati.it/dettaglio/45640
Beata BENEDETTA DI ASSISI   
m. 1260
Entrata nelle Clarisse di S. Damiano nel 1214, si ritiene che sia stata badessa a Siena e a Vallegloria presso Spello. Fece in tempo ad assistere alla costruzione della basilica in...
www.santiebeati.it/dettaglio/45700
Beato TORELLO DA POPPI   Eremita
1202 - 1282
www.santiebeati.it/dettaglio/92058

Beato GIOVANNI CACCIAFRONTE DE SORDI   Vescovo e martire
Cremona, 1125 ca. – Vicenza, 16 marzo 1181
Nacque verso il 1125 a Cremona. A 16 anni entrò nel monastero benedettino di San Lorenzo, del quale divenne in seguito abate. In un periodo segnato da forti tensioni politich...
www.santiebeati.it/dettaglio/45750

Memorabilia, gli oggetti cult per collezionisti nostalgici contagiano il mercato dell’arte. Inchiesta

(di Agnese Ferrara) – Vestiti di attori celebri, dischi in vinile, vecchi videogames sono battuti all’asta per cifre sempre più elevate. Le grandi case d’aste ora fanno spazio alla cultura pop ed esplorano nuovi segmenti di business. La parigina Millon & Associates nel 2013 ha aggiunto un dipartimento intero dedicato a collezionisti particolari, poco amati dai veri collezionisti d’arte. Questa primavera, inoltre, inaugurerà la vendita online di alcuni modelli di scarpe personalizzate da artisti molto noti nel mondo dei graffiti. Non è arte preziosa e chic, ma il mercato da sempre più fa gola agli esperti.
Gli appassionati di cimeli e feticci legati ad un passato relativamente recente, magari a un film o ad un cantante o ad un personaggio di spicco che, anche attraverso i media, è divenuto noto nel mondo, vanno sempre più a caccia delle loro tracce. Idem gli amanti dei videogames di una volta, o dei dischi in vinile. Non sono semplici fan, vanno oltre il tifo, sono collezionisti nostalgici che spendono cifre da capogiro per accaparrarsi gli oggetti amati. Il mondo anglosassone li definisce‘culture geek’, termine di difficile traduzione ma che vuol dire ‘tendenza collezionisti molto appassionati ed esperti’. Sanno tutto di un personaggio e ambiscono ad avere un loro ricordo. E’ amore appassionato per ‘memorabilia’, termine che include gli oggetti-ricordo e il fenomeno contagia tutti i paesi, in particolare la Francia ma è consolidato soprattutto negli Stati Uniti. 
Analizza il nuovo fenomeno l’ultimo report di ArtMediaAgency, rivista specializzata e rinomata del settore che fa l’elenco degli oggetti feticci più noti per il pubblico francese: dal giubbotto militare della cantante francese Mylène Farmer alla paglietta del celebre attore Maurice Chevalier alla pipa del cantautore e attore Georges Brassens. 
I casi di vendite eccezionali si sprecano. Nel lontano 1970 gli MGM studios mandarono all’asta 350.000 costumi e quelli di Marylin Monroe e di Elvis Presley furono venduti per 1.000 dollari. Se vogliamo fare un esempio dei giorni d’oggi, invece, basta ricordare che la chitarra acustica di Jimi Hendrix è stata battuta all’asta da Bonhams, Londra, per 209.000 sterline. 
I culture-geek non sono solo collezionisti nostalgici, sono anche operatori professionisti col fiuto per gli affari che fanno acquisti in internet di oggetti relativamente vecchi o che fanno incetta di accessori nei negozi specializzati in cimeli, per poi rivenderli a prezzi esorbitanti. In media il 75% degli oggetti viene rivenduto, il giro d’affari va dai 39.000 ai 70.000 euro senza spese per asta, anche se qualche volta ci sono giacenze perché non si tratta sempre di cose rare. 
Anche i vecchi videogames hanno un pubblico di amatori sempre più vasto. Ad esempio ‘Dino force’, mitico videogame giapponese, è stato rivenduto a 10.000 euro e il sito france.retrogaming ha un vasto pubblico molto affezionato. 
La rivista Art Media Agency riporta che nel 2013 Christophe Fumeux, perito di fumetti, fondò la sua casa d’aste e per prima cosa mise in vendita abiti e oggetti di uso quotidiano del cantante Claude François e della sua band raggiungendo complessivamente la quota di 180.000 euro. Ha continuato a vendere cimeli per 270.000 euro nel 2014, poi 390.000 nel 2015 e, infine, 235.000 € nel 2016. Alcuni esempi? 17.000 euro pagati per un costume di scena di Claude François, 15.000 dollari per l’Harley Davidson di Michel Polnareff o 8500 € per una pagina scritta a mano di Serge Gainsbourg. Senza dimenticare i numerosi dischi d'oro.

I rischi non mancano, il mercato è poco strutturato e non bene organizzato. “Ci sono un sacco di falsi in giro così ", spiega Christophe Fumeux nel report. "C'è anche qualcosa di particolare in questo tipo di collezionisti: fanno gruppo chiuso intorno ad un determinato artista, tutto diventa raro ed è complicato organizzare un’asta”. Per l’esperto è invece internet la chiave del vero futuro mercato per i ‘culture-geek’ perché ricco di forum e discussioni fra appassionati, idem facebook e i blog. 
E se in Europa il fenomeno è nascente a non ancora radicato, il mercato è già forte altrove, in particolare oltreoceano – segnala il report: a Los Angeles, il calcolo renale dell'attore William Shatner è stato venduto per 75.000 dollari e due scatole vuote di pillole appartenute a Marilyn Monroe, per oltre 18.000 dollari. 
L’ottobre scorso negli Stati Uniti la casa d’asta Julien’s Auctions di Los Angeles ha organizzato una giornata Memorabilia dedicata ai souvenir dei Beatles,in collaborazione con Beatles Story di Liverpool, così come una giornata dedicata a Jane Fonda e Joanne Carson, icone di Hollywood, che ha superato gli 8 milioni di dollari di fatturato, con un tasso del 98% dei lotti venduti. Il vestito ‘Buon compleanno’ indossato da Marilyn Monroe al compleanno di Kennedy è stato appena venduto per 4.81 milioni di dollari e l’orologio di platino e diamanti indossato dall'attrice per 225.000. 
"Ovviamente, le star internazionali sono quelle che vendono il meglio ", spiega Darren Julien nel report. "Marilyn Monroe, James Dean o Audrey Hepburn continuano ad affascinare e attirare gli acquirenti". 
Da Bonhams, Londra, lo scorso anno sono stati venduti alcuni cimeli di Audrey Hepburn, tra i quali una serie di lettere scritte a mano da lei. Vendute per 11.250 sterline, al doppio della loro stima iniziale. Idem per l’album dei Beatles ‘Srg. Pepper’s Lonely Hearts, firmato dai quattro membri della band, è stato battuto per 74.500 sterline. E il taccuino di Freddie Mercury in cui il cantante ha scritto un paio delle sue canzoni più famose, tra cui The Show Must Go e I Want It ha raggiunto la quota di 62.500 sterline.

ansa

Cara Delevingne annuncia il suo primo romanzo

Dalle passerelle ai libri. La modella britannica Cara Delevigne, che aveva lasciato le sfilate per fare l'attrice a tempo pieno, esordisce come scrittrice con un romanzo dal titolo 'Mirror, Mirror',realizzato a quattro mani con l'autrice di bestseller Rowan Coleman. Si tratta di una storia con sfondo noir su un gruppo di teenager e una morte che sconvolge la loro vita. La fatica letteraria della 24enne Cara sarà nelle librerie il 5 ottobre. La top model per festeggiare ha pubblicato entusiasta sul suo profilo Instagram un'immagine che la ritrae col manoscritto, spiegando che l'opera vuole esplorare i temi della scoperta interiore e come cambiano le relazioni tra gli adolescenti.
Intanto prosegue a pieno ritmo con il cinema: è la coprotagonista con Amber Heard di London Fields diretto da Mathew Cullen ed è la star del nuovo atteso film di Luc Besson Valerian e la città dei mille pianeti
ansa

Da Yves Saint Laurent omaggio agli anni '80

Pelle nera, minigonne inguinali, maniche oversize: look con riferimento anni '80, anche nell'acconciatura delle modelle, e una collezione decisamente aggressiva. Da Yves Saint Laurent, che ha sfilato a Parigi, si riparte con Anthony Vaccarello dopo l'era di Slimane. Le proporzioni oscillano tra il cortissimo ipersexy e l'oversize, trasparenze e nudità accanto a cuoio, vernice e oro.
ANSA

Sottovesti, pigiami, vestaglie, l'intimo fa tendenza e esce allo scoperto

(di Patrizia Vacalebri) L'intimo esce allo scoperto. Del resto la nuova lingerie è talmente bella che sarebbe un peccato tenerla nascosta. In realtà le sottovesti già sfilano sulle passerelle della moda da 70 anni, sdoganate nel 1947 da monsieur Marcel Rochas, che per primo fece indossare ad una delle sue modelle un corsetto nero su una gonnellina di raso bianco, enfatizzando un indumento fino ad allora rimasto nascosto come simbolo assoluto di femminilità. Ma anche i pigiami in seta sono stati trasformati in completi da sera very chic come hanno fatto Dolce &Gabbana con la loro capsule dedicata al pigiama.
Le 'forme' dell'intimo: vestaglie, sottane, pigiami, sono una delle tendenze forti dalle sfilate di New York, Milano, Parigi, riproposte in cappotti, abiti, completi caratterizzati da forme fluide, linee comode, spesso oversize (l'XL è un altro macro trend). 
Ma attenzione il nuovo pigiama non ha nulla a che vedere con il "pigiama palazzo" inventato negli anni '60 dalla principessa russa Irene Galitzine, che lo presentò nella Sala Bianca di Palazzo Pitti in occasione delle prime sfilate del made in Italy organizzate da Giovanni Battista Giorgini. Quel completo adorato dalle lady del jet set di allora, era composto da pantaloni ampi e da una morbida blusa, in seta stampata, decorato con frange e applicazioni. Ma torniamo ai corsetti e ai reggiseni con decori di merletti, rouches e swarovsky, che oggi si sfoggiano sui pantaloni, come sottogiacca (Ermanno Scervino, Blugirl e Antonio Marras). L'intimo viene fuori anche daAlberta Ferretti che ha mandato in passerella il reggiseno in pizzo sotto la giacca smoking. Insomma, underwear e nightwear allo scoperto sono ormai tendenza e lo rimarranno anche per la prossima stagione fredda come si evince dalle recenti presentazioni di pret a porter donna, dove non mancano vestaglie o robe de chambre, in versione cappotti, e slippers da camera ricamate con applicazioni gioiello o sbuffanti di eco-pelliccia (Gucci, Elisabetta Franchi). I nuovi tailleur pantaloni dalle linee maschili sono perfetti per accompagnare top e reggiseni. Vale anche per i soprabiti che mettono in risalto il contrasto dei tessuti: seta, pizzo sangallo e merletti chantilly accostati a lane leggere, lino o cotone. Stesso discorso per sottovesti e abiti da mostrare la sera sotto giacche e scollature. F.R.S. già nel nome promette: For Restless Sleepers, nella nuova collezione cappotti vestaglia chic rimandando un'opulenza da corte dello zar. 
Dal 1947 la sottoveste ha ormai conquistato il suo legittimo spazio, continuando la sua evoluzione sia a livello stilistico sia nelle costante ricerca di tessuti sempre più confortevoli. Il cinema l'ha scoperta negli Anni Trenta: Jean Harlow e Mae West facevano scandalo con le loro lunghe sottovesti di seta. Dieci anni dopo la sottoveste diventa pop grazie a Marilyn Monroe e alla sofisticata Lauren Bacall. Liz Taylor è in sottoveste nel film La gatta sul tetto che scotta. Silvana Mangano appare in sottoveste nera in Riso amaro e diventa un'icona del cinema. Negli Anni Ottanta Kim Basinger rilancia la sottoveste spogliandosi per Mickey Rourke nel cult movie in 9 settimane e 1/2. Kathleen Turner è una conturbante dark lady in sottoveste in Brivido caldo.
Oggi gli affari per l'intimo vanno a gonfie vele anche per il ritorno della sottoveste. Il settore sulla piattaforma di vendite online vente-privee, ha registrato anche nel 2016 un andamento positivo nel comparto con una crescita del 15%. Si respira aria nuova per l'intimo allo scoperto anche guardando l'invasione dei calzini che spiritosamente alcune case di moda hanno abbinato a capi eleganti (Fendi, Franchi) e a calzature con tacchi e plateau. Le aziende specializzate in calzetteria e intimo propongono mille varianti, in pizzo o in lurex, fino alle fantasie di tendenza.
ANSA

Anoressia e dintorni, per aiutare gli adolescenti controcultura della differenza

Il 15 marzo è la giornata del Fiocchetto Lilla, nata nel 2012 con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). Il tema è soprattutto legato ai giovani: in Italia sono circa 3 milioni quelli che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, di cui il 95,9% sono donne e il 4,1% uomini. La percentuale di decessi in un anno per anoressia nervosa si aggira tra il 5,86 e 6,2%, tra 1,57 e 1,93% per bulimia nervosa e per gli altri disturbi tra 1,81 e 1,92%.
La causa dei Disturbi del Comportamento Alimentare è certamente legata a molti fattori di natura biologica, ma soprattutto psicologica e socio-culturale. Come afferma Stefano Vicari, autore con Ilaria Caprioglio del libro “Corpi senza peso'', edito da Edizioni Centro Studi Erickson: «insieme a una diagnosi precoce, è necessario promuovere una “controcultura della differenza” capace di valorizzare le peculiarità corporee di ognuno per contrastare l’odierna omologazione estetica. È fondamentale che i genitori siano in grado di offrire modelli di riferimento alternativi a quelli imposti dalla pressione mediatica che identificano la bellezza con la magrezza delle donne e con la muscolosità degli uomini''.
Per aiutare i genitori e i ragazzi ad affrontare l’anoressia o la bulimia è necessario spezzare il pregiudizio che circonda questi disturbi, liberando i genitori dal senso di colpa che troppo spesso li paralizza davanti alla malattia dei loro figli. Proprio per questo è sempre più importante far conoscere e parlare delle problematiche legate a queste malattie con i ragazzi e con le famigliesenza tabù e ipocrisia.
L’età di esordio di questi problemi è tra i 15 e i 19 anni ma sono sempre più frequenti casi di anoressia già a partire dai 9 anni. I disturbi del comportamento alimentare, che possono essere suddivisi in sei differenti gruppi (Pica, Ruminazione, Disturbo Alimentare di Evitamento o Restrizione del cibo, Anoressia Nervosa, Bulimia Nervosa e Disturbo di Alimentazione Incontrollata), costituiscono un complesso insieme di disturbi mentali. Questi fenomeni vengono infatti molte volte sottovalutati sia da chi ne soffre che dalle famiglie.
 Vicari, direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, spiega qui quali sono i segnali di allarme che i genitori possono cogliere per una diagnosi precoce e cosa è importante fare per affrontare nel modo più corretto i disturbi del comportamento alimentare.
1) Anoressia, bulimia si insinuano nella vita degli adolescenti come un moderno demone che vede nel cibo il nemico-amico. Osservando i comportamenti del proprio figlio, quali sono i campanelli d'allarme che un genitore non dovrebbe sottovalutare?
''Tre i campanelli d’allarme: un forte dimagrimento, la perdita del ciclo mestruale e un comportamento ossessivo verso la propria forma fisica. Gli adolescenti presentano spesso momenti di crisi, assolutamente sani perché rappresentano la loro fase di crescita verso la vita adulta. Ma, a volte, i comportamenti problematici costituiscono un campanello d’allarme se non delle vere e proprie richieste di aiuto. Il confine tra situazione patologica e non-patologica è dato dal benessere e della qualità della vita delle persone''
2) Come instaurare un dialogo proficuo con l'adolescente "interrotto”? 
'Imparando a osservare e ascoltare, senza giudicare i propri figli. Occorre esserci, a volte anche in silenzio, garantendo una presenza anche fisica. Senza proporsi come detentori di verità assolute ma evitando, allo stesso tempo, di perdere il proprio ruolo di adulti, di voler "fare gli amici". Tremo quando un genitore mi dice "io e mio figlio/a siamo due ottimi amici"
3) Cosa fare subito?
 ''I Genitori devono saper osservare i propri figli, cogliere i loro cambiamenti nel fisico, nel comportamento e nel loro umore. Nei casi più gravi è meglio consultare un medico, senza perdere tempo. In generale, si deve favorire la richiesta di aiuto, accompagnando il ragazzo o la ragazza nel cogliere quello che sta attraversando. Può essere un momento di difficoltà, di cui non c'è da aver paura nel parlarne e nel farsi aiutare. Il messaggio dovrebbe sempre essere: "C'è sempre una soluzione e io sono qui per darti una mano"
4) Cosa non fare mai?
 ''Pensare che il cibo sia il problema. Far sentire come un fastidio il problema del figlio, esprimere giudizi o essere ipocriti facendo finta che non ci siano problemi.. Dire " mangia un po' di più così si risolve tutto" o "va tutto bene, non ti preoccupare" quando invece la situazione è drammatica.
5) A chi possono rivolgersi i genitori? ''A centri altamente specializzati, con esperienza specifica. È importante prendere, se possibile, ogni decisione insieme al minore''
ANSA

Messaggio del Papa per i 400 anni delle Confraternite della Carità

Un’autentica liberazione dell’uomo non può esistere senza l’annuncio del Vangelo. E’ quanto scrive Papa Francesco nel messaggio ai membri dell’Associazione internazionale della Carità, in occasione del 400.mo anniversario delle prime Confraternite della Carità fondate da San Vincenzo de' Paoli. La credibilità della Chiesa - sottolinea il Santo Padre - passa attraverso la testimonianza concreta dell'amore.
RADIO VATICANA

Papa: ci sono tanti amori interessati, ma amare è un dono di Dio

La nostra vocazione più alta è quella di amare Dio e il prossimo ma c’è il rischio che il nostro amore sia ipocrita, come “una telenovela”. Così Francesco stamani all’udienza generale in Piazza San Pietro. Nella catechesi dedicata alla speranza cristiana, il Papa commenta la Lettera di San Paolo ai Romani, ricordando che la gioia della speranza consiste proprio nel sapere che anche nei nostri fallimenti, l’amore di Dio non viene meno.
RADIO VATICANA

Avvenire: i temi della prima pagina di OGGI 16 marzo


La pubblicità dell’azzardo dilaga in televisione e sui giornali. È dedicato a questo tema il titolo di apertura di “Avvenire” che riporta le cifre in forte crescita degli investimenti pubblicitari di giochi in denaro e scommesse su tutti i media. Un fenomeno, quella della pubblicità dell’azzardo che andrebbe invece fortemente limitato o meglio del tutto vietato per evitare l’aumento delle azzardopatie.
Ampio spazio è dedicato poi alle parole del Papa sul lavoro “fonte di dignità” e che è “un peccato gravissimo” togliere chiudendo fabbriche e uffici. Ancora, l’atteso voto in Olanda con l’incertezza sul risultato e le vicende della politica italiana con il voto sulla sfiducia al ministro dello Sport Lotti. Da segnalare una lunga analisi di Carlo Cardia sul tema della possibile proibizione del velo e degli altri simboli religiosi per i lavoratori.
L’editoriale di Danilo Paolini invece è dedicato alla questione della corruzione e del finanziamento, lecito e illecito, a partiti e fondazioni. Il flusso di denaro da e per le fondazioni politiche è uno degli aspetti riportati a galla dalle indagini sulla Consip, riflette Paolini. La fine del finanziamento pubblico ai partiti, acclamata in nome di un diffuso sentimento anti-casta, ha prodotto una diversificazione degli “approvvigionamenti”: dai contestati e opachi rimborsi ai gruppi dei Consigli regionali al poco utilizzato meccanismo del “due per mille”, fino appunto alle fondazioni politiche. Che infatti sono proliferate negli ultimi anni. Ma, su un totale di 65, soltanto 4 hanno reso pubblici i nomi dei finanziatori, evidenzia Paolini. Spesso le fondazioni corrispondono ad aree e correnti di partito, incidendo anche sul frazionamento del panorama politico. Forse, conclude, sarebbe il caso di ripensare l’intera materia, se non per tornare indietro, almeno per cercare davvero la trasparenza.
SIR

Regno Unito: due documenti della Chiesa d’Inghilterra su abusi e violenze

Chiese luoghi più sicuri dove le vittime di violenza domestica vengono prese seriamente, credute e rispettate, e dove i responsabili degli abusi, presunti o certi che siano, vengono messi davanti alle loro azioni. Questo l’obiettivo di un nuovo documento della “Chiesa d’Inghilterra” che rivede e aggiorna linee guida precedenti sullo stesso argomento pubblicate nel 2006. La camera dei vescovi anglicani, una delle tre assemblee che forma il Sinodo generale che governa questa chiesa, chiede, con il nuovo documento, che dipendenti e volontari che lavorano con bambini, giovani e adulti vulnerabili seguano speciali corsi di preparazione che li mettano in grado di affrontare nel modo più appropriato situazioni di violenza domestica individuando i responsabili e aiutando le vittime. Attacchi e maltrattamenti tra le quattro mura di casa saranno anche oggetto di seminari e discussioni, corsi di preparazione al matrimonio e gruppi giovanili. Chi si occupa di violenza domestica nella chiesa dovrà anche collaborare con rappresentanti dello Stato che seguono questo settore e associazioni coinvolte dallo stesso problema. Un secondo documento, sempre curato dai vescovi, e intitolato “Promoting a safer church”, ovvero “Promuovere una chiesa più sicura”, impegna sacerdoti, vescovi, arcidiaconi, lettori, laici e altro personale impegnato nella Chiesa a rispettare le linee di guida in materia di violenza domestica.
SIR

Se anche i buoni temono i migranti


Settimana News
(Vinicio Albanesi) Conosciamo bene il fenomeno delle migrazioni. Quelle nostre in sud America o negli Stati Uniti, dopo la prima e la seconda guerra mondiale; quelle interne dal sud al nord d’Italia e recentemente le ondate di rifugiati dall’Est europeo, dal Medio Oriente e dal nord Africa. Sono fenomeni diversi, frutto comunque di disagi, paure, ostilità, ma anche di accoglienza. I giudizi sul fenomeno sono diversi – al di là degli slogan – a seconda del reciproco interesse. Quando dal sud d’Italia, a cavallo degli anni ’50 e ’60, interi paesi salirono al nord, fu l’esigenza occupazionale ad attutire i contrasti.

Aoun: Le Liban reste toujours l'exemple le plus poignant de l'avenir de l'Orient et du monde


L'Orient Le Jour 
Le président libanais, Michel Aoun, est arrivé mercredi à midi à Rome pour une visite officielle au Vatican où il sera reçu par le pape François et d'autres responsables, notamment le cardinal Pietro Parolin, à partir de jeudi. Le président entamera son séjour par une messe en l'église Saint-Maron au Collège maronite à Rome. L'office sera présidé par l'évêque François Eid, vicaire patriarcal auprès du Saint-Siège.

RUBATI 500MILA ACCOUNT, COLPITI ANCHE DIPLOMATICI E MILITARI

Un hacker è stato arrestato ieri in Canada, un altro è nella lista dei cybercriminali più ricercati e sarebbe in Russia sotto la protezione delle autorità.
ansa

USA CONTRO MOSCA, 007 E HACKER RUSSI DIETRO ATTACCO A YAHOO

Il dipartimento della Giustizia accusa due 007 del dipartimento cyber-investigativo dell'Fsb e due hacker ingaggiati da Mosca per il furto di 500 milioni di account personali su Yahoo. Uno dei due agenti è stato arrestato a Mosca a dicembre per aver passato informazioni alla Cia. Poi avrebbe deciso di lavorare con l'Fsb. 
ansa

PAPA: CHI TOGLIE LAVORO PER MANOVRE POCO CHIARE FA PECCATO

Il Papa torna a parlare di lavoro: 'Chi per manovre economiche, per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprese e toglie il lavoro agli uomini, fa peccato gravissimo'. 
ansa

L'INFLAZIONE RIALZA LA TESTA, PREZZI BOOM PER LE VERDURE

L'Istat rivede all'1,6% l'inflazione a febbraio (la stima preliminare era 1,5%), +0,4% mensile. Il tasso è il più alto dal febbraio 2013. Rincari record per i vegetali freschi (+12,5% su mese e +37,2% sull'anno) e balzo del carrello della spesa, con l'aumento maggiore da otto anni: +1,1% mensile, +3,1% annuo.
ansa

9 ARRESTI A ROMA PER APPALTI SANITA'. 69 ORDINANZE A NAPOLI

COSENTINO CONDANNATO A 7 ANNI, PENE PURE PER I FRATELLI Nove tra dirigenti di Asl, un gestore di laboratori di analisi cliniche e imprenditori arrestati dai carabinieri del Nas nell'ambito di un'inchiesta su ipotesi di corruzione e turbativa di gara pubblica per l'assegnazione di manutenzioni di strutture sanitarie della capitale. Uno di essi al telefono si vantava, 'Sono il re'. Fra i 19 indagati anche il deputato Antonio Angelucci (FI) e l'ex magistrato di Cassazione Franco Amedeo. A Napoli, inchiesta della Dda su 18 appalti concessi da Comuni casertani a imprese collegate al clan Zagaria: 69 arrestati, anche politici e imprenditori. L'ex sottosegretario Cosentino condannato a 7 anni a Caserta nel processo 'Carburanti'. Pene anche per i fratelli. 9 anni e 6 mesi per Giovanni e 5 anni e 4 mesi per Antonio. 
ansa

LA MOSSA PER CANCELLARE IL REFERENDUM, VIA TUTTI I VOUCHER

ANCHE SUPERAMENTO QUESITO SU APPALTI. DUBBI CAMUSSO SUL DL Nella maggioranza prende piede l'ipotesi di cancellare del tutto i voucher, come chiede il quesito referendario, e di superare anche le norme sugli appalti così da annullare l'appuntamento del 28 maggio. La proposta è stata presentata dal capogruppo del Pd Rosato in un'assemblea alla Camera: 'Vogliamo superare il referendum, su questo tema del lavoro non è utile uno scontro'. L'obiettivo è approvare il testo domani in commissione e trasformarlo in un decreto da approvare già venerdì in Cdm. Si allontana l'ipotesi di un decreto, bocciato anche dal presidente dell'Inps Boeri. Intanto sono 140 gli emendamenti presentati. 
ansa

CALCIO: CHAMPIONS, ATLETICO MADRID E MONACO NEI QUARTI

LEVERKUSEN E CITY FUORI.STASERA ROMA-LIONE DI EUROPA LEAGUE Atletico Madrid e Monaco sono le ultime due squadre promosse ai quarti di finale della Champions league. La squadra allenata da Diego Simeone ha pareggiato in casa per 0-0 con il Bayer Leverkusen, già battuto nel match dell'andata in Germania. I monegaschi sono riusciti a piegare il Manchester City, vittorioso in Inghilterra per 5-3, imponendosi a Montecarlo 3-1. Guardiola fuori per la prima volta negli ottavi della più prestigiosa competizione continentale. Stasera all'Olimpico ottavi di Europa League, con la sfida Roma-Lione.(ANSA).

MAROCCO: IL RE REVOCA IL MANDATO AL PREMIER BENKIRANE

A 5 MESI DALLE ELEZIONI NON ERA RIUSCITO A FORMARE UN GOVERNO Il re del Marocco licenzia il capo di governo. A cinque mesi dalle elezioni, dopo estenuanti consultazioni, che non hanno di fatto portato a nulla, Mohammed VI revoca il mandato al primo ministro in pectore, Abdellilah Benkirane del partito filoislamista che aveva ricevuto il maggior numero di voti alle elezioni dello scorso ottobre. L'annuncio è giunto direttamente dal gabinetto reale, con uno scarno comunicato, diffuso in tarda serata. Ora dovrà scegliere un nuovo primo ministro tra le fila dello stesso partito.
ansa

LADRO UCCISO: PER RISTORATORE NUOVO INTERROGATORIO

A TORINO DONNE INCINTE DOPO RITI SPIRITICI E NUOVO CASO Verrà interrogato oggi per la seconda volta Mario Cattaneo, l'oste-tabaccaio titolare della Osteria Dei Amis di Gugnano di Casaletto Lodigiano dove venerdì scorso è stato ucciso un ladro romeno, Petre Ungureanu, colpito alla schiena da una rosa di pallini sparata da distanza ravvicinata dal fucile del ristoratore. A Torino invece, emergono nuovi particolari sugli stupri di gruppo durante sedicenti sedute spiritiche: alcune donne sarebbero rimaste incinte. E sempre a Torino scoppia un nuovo caso: un finto guru irretiva giovani donne per sesso e soldi. 
ansa

ALITALIA, OK A PIANO RILANCIO DOPO ASSENSO SINDACATI

GUBITOSI IN CDA, SARA' IL PRESIDENTE ESECUTIVO Approvato l'atteso piano di rilancio della compagnia, con un taglio dei costi per 1 miliardo in tre anni, Alitalia si prepara a convincere gli azionisti al finanziamento del piano, subordinato all'accordo con i sindacati. Un incontro con il governo potrebbe esserci già nella giornata di oggi. Nel frattempo si prepara un rinnovo al vertice, con l'arrivo dell'ex direttore generale della Rai Luigi Gubitosi, cooptato in cda e che diventerà presidente esecutivo al posto di Luca Cordero di Montezemolo, che dovrebbe comunque restare in cda. 
ansa

ECONOMIA USA MIGLIORA E FED ALZA I TASSI DA 0,75% A 1%

ALTRI 2 AUMENTI NEL 2017. GIAPPONE LI LASCIA INVARIATI L'economia americana migliora, e la Fed alza i tassi di interesse di un quarto di punto a 0,75-1%, segnalando di voler continuare ad aumentarli almeno altre due volte nel corso di quest'anno. Una decisione non unanime, presa al netto delle politiche di bilancio di Donald Trump. Wall Street chiude positiva, Dj +0,54%, Nasdaq +0,74%. Tokyo apre in ribasso (-0,61%), appesantita dal rialzo dello yen sul dollaro seguito alle decisioni Fed. La Banca del Giappone (Boj) ha deciso di lasciare i tassi invariati a fronte di una crescita 'moderata'. 
ansa

TRUMP: GIUDICE HAWAII BLOCCA NUOVO BANDO IMMIGRAZIONE

POCO DOPO ENTRATA IN VIGORE. PRESIDENTE, UN ABUSO Un giudice federale delle Hawaii ha bloccato temporaneamente, su base nazionale, anche il secondo bando sull'immigrazione del presidente Donald Trump, la versione rivista e corretta del controverso provvedimento, a poche ore dalla sua prevista entrata in vigore. Il testo è stato giudicato discriminatorio sulla base della nazionalità: impedirebbe ai cittadini delle Hawaii di ricevere i parenti, recherebbe danno al settore turistico e limiterebbe la possibilità di accogliere studenti e lavoratori stranieri. Immediata la reazione di Trump, che ha definito la decisione un "abuso senza precedenti". 
ansa

CONSIP: SENATO, RESPINGE MOZIONE SFIDUCIA A LOTTI CON 161 NO

RENZI CONTRATTACCA, ORA QUERELO. M5S RESPINTO CON PERDITE L'Aula del Senato ha bocciato la mozione di sfiducia presentata dal M5S contro Luca Lotti, coinvolto nell'inchiesta Consip, con 161 no. Poco dopo Renzi, nel suo format su facebook #Matteorisponde, annuncia battaglia: "Presenterò querele corpose a chi insulta". M5s, dice, ha preso "una sonora libecciata: respinti con perdite", mentre il ministro si è difeso "con grande serietà e pacatezza". Critiche agli ex compagni di partito dell'Mdp, giudicati "inqualificabili" nel chiedere le dimissioni di Lotti. 
ansa

SOLLIEVO UE, WILDERS NON SFONDA. IN OLANDA VINCE RUTTE.

PRIMA VOLTA ANTIRAZZISTI IN PARLAMENTO, AVANZATA VERDI I liberali del Vvd di Mark Rutte vincono senza incertezze le elezioni in Olanda, scacciando l'incubo di un'ascesa dei populisti islamofobi e anti-Ue di Geert Wilders, fino a qualche settimana fa in testa ai sondaggi. Il suo Pvv, a scrutini non ancora conclusi, si attesta comunque il secondo partito ma solo di un pelo più avanti dei democristiani del Cda e dei liberali di sinistra del D66 (20 seggi l'uno e 19 ciascuno gli altri due). Forte l'avanzata dei Verdi, mentre per la prima volta entra in un parlamento europeo un partito antirazzista, il Denk. Soddisfazione di Juncker, Hollande e, in Italia, di Gentiloni e Renzi. 
ansa