lunedì 27 marzo 2017

ALITALIA, 'SITUAZIONE MOLTO DIFFICILE', SCIOPERO IL 5 APRILE

GUBITOSI, COSTO LAVORO È UNO DEI PROBLEMI. FARE IN FRETTA Riunione ristretta oggi tra sindacati, governo e azienda. Il ministro Poletti parla di una 'situazione molto difficile' e spiega che il governo cercherà di 'facilitare le condizioni per arrivare a un esito positivo della trattativa'. I sindacati ritengono che 'difficilmente si arriverà a un accordo in settimana' e confermano lo sciopero di 24 ore previsto per i 5 aprile. Stando a indiscrezioni, il futuro presidente esecutivo della compagnia Luigi Gubitosi avrebbe escluso che 'il solo problema di Alitalia sia il costo del lavoro', e avrebbe insistito sul fatto che 'bisogna fare in fretta'. 

ansa

PARTE LA SETTIMANA BREXIT, MAY IN SCOZIA RICHIAMA ALL'UNITÀ

UNGHERIA ATTACCA L'ITALIA SUI MIGRANTI, CONTINUA A RICATTARCI 'Insieme siamo una forza inarrestabile'. Con un appello all'unità del Regno, la premier Theresa May si è rivolta agli scozzesi in un discorso tenuto a East Kilbride. Sul fronte migranti, l'Ungheria va all'attacco dell'Italia: 'Ci ha ricattati e continua a farlo, facendo pressione anche sul resto dei Paesi dell'Europa centro-orientale', ha detto il portavoce del governo ungherese, durante un incontro informale con i media italiani. L'Austria dal canto suo inizierà i ricollocamenti dei richiedenti asilo da Italia e Grecia, 'per obbligo e non per convinzione'. 
ansa

TRA 15 GIORNI DEF. GENTILONI, EQUILIBRIO BILANCIO E CRESCITA

RENZI ATTACCA, CONTI PEGGIORATI CON BERLUSCONI-MONTI-LETTA Tra due settimane il Def in Parlamento, il premier Gentiloni spiega che il governo punta su 'lavoro e investimenti, mantenendo gli equilibri di bilancio e razionalizzando la spesa per sostenere la crescita'. La manovra correttiva da 3,4 miliardi conterrà misure, a partire da un pacchetto di un miliardo per l'economia delle zone terremotate. Non una cifra aggiuntiva, ma una fetta della correzione, da non calcolare nel fiscal compact. Renzi non ci sta a tacere sulle fake news virali sui conti e interviene: 'peggiorati con Berlusconi-Monti-Letta'. E aggiunge: 'Noi più rigorosi, senza essere proni con l'Ue'. 
ansa

Amianto: Min.Ambiente, Comuni usato solo 6,5% fondi bonifica


(ANSA) - ROMA, 27 MAR - "Per il 2016 il Ministero dell'Ambiente ha stanziato 5,6 milioni di euro per la bonifica dell'amianto da parte dei Comuni. Sono state presentate solo 59 domande, per una spesa di 368.000 euro, appena il 6,5% della disponibilità". Lo ha rivelato un dirigente del Ministero dell'Ambiente, Laura D'Aprile, nel corso di un convegno oggi alla Camera organizzato dal Movimento 5 Stelle in occasione dei 25 anni della legge sull'amianto, la 257 del '92. 

Secondo Aprile lo scarso utilizzo del fondo amianto è dovuto a "poca informazione, mancanza di fondi propri dei Comuni, mancanza di strutture tecniche per gestire gli interventi". Ha funzionato meglio il credito di imposta per le aziende, per il 50% delle spese per la bonifica, ha aggiunto la dirigente: "Qui le domande sono state migliaia". 

I principali interventi di bonifica amianto da parte del Ministero dell'Ambiente sono cinque: Casale Monferrato (Alessandria) per 115 milioni di euro, Balangero (Torino) per 37 milioni, Emarese (Aosta) per 17,8, Biancavilla (Catania) per 16 e Bari per 3,2.


Camera, in Aula riforma parchi, pressing per modiche


(Di Stefania De Francesco) (ANSA) - ROMA, 27 MAR - Approda in un'Aula della Camera quasi deserta (come ogni lunedì) e fra le polemiche il disegno di legge di riforma dei parchi. Gli ambientalisti con Sinistra italiana lo criticano temendo che la legge quadro sulle aree protette (394/91) possa essere stravolta e danneggiare i parchi che diventerebbero "terreno di conquista per partiti o potentati", osserva il vicepresidente del Wwf Dante Caserta. 

Sono governance, royalties e protezione della biodiversità gli aspetti della riforma che più non piacciono e su cui gli ambientalisti provano a fare pressing prima del voto chiedendo "di cambiarla profondamente oppure di fermarla", rileva Fulvio Mamone Capria, presidente della Lipu. Ma vengono contestati anche il controllo faunistico "interamente affidato ai cacciatori", "il mancato riconoscimento delle aree marine" e "preoccupanti norme sulle biomasse". 

"Non ci sarà bisogno di competenze specifiche per direttori e presidenti di parco e la governance viene spostata dallo Stato (come previsto dalla Costituzione) verso il livello locale - osserva Caserta -; vengono coinvolti nella governance portatori di interessi economici specifici, indebolendo la tutela degli interessi generali rappresentati dallo Stato; le Aree marine protette subiranno una maggiore frammentazione e una maggiore pressione degli interessi locali". 

Il meccanismo sulle royalties è "peggiorativo rispetto al testo del Senato", osserva il presidente di Legambiente Rossella Muroni, perché "fa sconti a petrolieri e acque minerali". La nuova legge, spiega Italia Nostra, "riconosce solo royalties (in alcuni casi solo dell'1%) una tantum cancellando quel minimo riconoscimento di introiti rispetto alle alterazioni paesaggistiche e al disturbo naturale causato da oleodotti, rinnovabili, elettrodotti". 

Per il presidente della Camera Ermete Realacci, invece, obiettivo della riforma è "rendere le aree protette un modello di sviluppo per il Paese, incrociando natura e cultura, coniugando la tutela e la valorizzazione del territorio e delle biodiversità con la buona economia, sostenibile e più a misura d'uomo". (ANSA).



Foire de la Paquerette, artigianato alpino a Courmayeur

- L'artigianato tipico valdostano torna ad esser protagonista il giorno di Pasquetta, lunedì 17 aprile, a Courmayeur con la Foire de la Paquerette. Nei banchetti allestiti lungo le vie del centro saranno presentati oggetti per la casa e per il giardino ma anche sculture e oggetti decorativi, in legno e in pietra, indumenti lavorati a mano, ferro battuto. Sono previsti oltre 200 espositori che apriranno i banchetti a partire dalle 9. Ideata nel 1996 da un gruppo di amici come festa per la fine della stagione invernale, in pochi anni 'La Paquerette' è diventata una manifestazione di notevole rilevanza per gli amanti dell'artigianato tipico alpino. Saranno presenti alcuni tra i più quotati artigiani valdostani, a cominciare dai 'big' delle Fiere di Sant'Orso di Aosta e Donnas. Sono previsti momenti di animazione musicale e degustazioni di prodotti dell'enogastronomia locale. (ANSA).

SCHEDA/ Bimbi uccisi: padri che uccidono figli, i precedenti


(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Padri che uccidono i figli. Sono diversi i casi avvenuti negli ultimi anni. Ecco i principali: 

30 GENNAIO 2011 - Matthias Schepp, 44 anni, si suicida a Cerignola (Foggia)il 3 febbraio 2011. Tre giorni prima era partito dalla Francia con le due figlie gemelle, Alessia e Livia. In una lettera inviata alla moglie da cui si stava separando l'uomo scrive che le bimbe "riposano in pace" e "non hanno sofferto". Le gemelle non sono state più rintracciate. 

6 NOVEMBRE 2012 - Un muratore marocchino, Mustapha Hajjaji, uccide i due figli, Ahmed e Jihane, di 8 e 12 anni, nella casa della moglie dalla quale si stava separando. 

17 MAGGIO 2013 - Ivan Irrera, poliziotto, uccide il figlio di 7 anni con la sua pistola d'ordinanza e poi si uccide. Problemi economici alla base del gesto. 

11 FEBBRAIO 2014 - Michele Graziano accoltella a morte i due figli Elena di 9 anni e Thomas di 2 e poi tenta il suicido nella sua casa a Giussano (Monza e Brianza). Sembra che l'uomo soffrisse di depressione, determinata anche dalla seconda separazione che stava affrontando. 

15 GIUGNO 2014 - Carlo Lissi, informatico di 31 anni, uccide nella sua villa di Motta Visconti (Milano) la moglie e i suoi due figli - Giulia di 5 anni e Gabriele di 20 mesi - sgozzandoli. 

18 LUGLIO 2014 - Massimo Maravalle, 47enne informatico, soffoca con un cuscino il figlio adottivo Maxim, di origine russa, di 5 anni nella sua casa a Pescara. L'uomo era affetto da psicosi. 

17 AGOSTO 2014 - Luca Giustini, ferroviere di 34 anni, uccide a coltellate la figlia Alessia di 18 mesi a Collemarino (Ancona). "Una voce interiore mi ha detto di farlo", confessa ai magistrati. 

30 GENNAIO 2016 - Maurilio Palmerini, 58 anni, accoltella a morte i due figli di 13 ed 8 anni e si suicida a Castiglione del Lago (Perugia). L'uomo era depresso. 

5 DIC 2016 - Gennaro Iovinella, disoccupato di 50 anni, uccide la moglie ed il figlio Luigi, di appena tre anni, soffocandolo nel letto, e poi si impicca. La coppia si stava separando. (ANSA).



Basta push up, il reggiseno 'bralette' è nuovo must have Pigiama protagonista, in calzetteria novità è tattoo legwear

(di Beatrice Campani) - Dopo anni e anni di dominio assoluto del push-up, il nuovo oggetto di tendenza in fatto di intimo si chiama 'bralette'. Parola troppo astrusa? Forse, ma l'indumento che rappresenta è tutt'altro che complesso. Niente imbottitura, coppa o ferretto sostenitivo, ecco i codici del reggiseno in questione, che assicura la stessa comodità di un modello sportivo ma è decisamente più sexy.  Ha un effetto molto naturale, a metà tra top e reggiseno  e non dona alcun volume in più. Ed è perfetto per donne con una taglia piccola, non avendo alcun tipo di sostegno. A sdoganarlo, come spesso accade, le ultime passerelle, lo street-style e anche le celebrities internazionali, che hanno iniziato ad indossare questi indumenti, anche a vista sotto le camicette.
Oggi il bralette si classifica come uno dei trend del momento, presentato in diverse varianti anche tra le aziende che partecipano alla fiera di intimo Immagine Italia & Co, in programma fino al 13 febbraio a Firenze.
Dunque il bralette è destinato ad oscurare lo storico push-up? Chi può dirlo, la tendenza è appena partita. Riviste americane e celebrities d'oltreoceano l'hanno già consacrata, e così anche le aziende del settore puntano su questo indumento per il 2017. E in tempi di ricerca del comfort (con la grande tendenza dell'athleisure) questo capo si classifica certamente tra i must have: non stringe e non comprime le forme del corpo. E può essere declinano in mille modi. Ed è proprio in infinite varianti che viene proposto: può essere essenziale o arricchito di nastri, fiocchi, lacci. Si può portarlo a vista sotto una camicia aperta o una maglietta, perfino sopra l'abbigliamento (per le più modaiole).
L'altro grande protagonista di stagione è il pigiama, ormai da qualche stagione nelle varie passerelle. Pjgiama style può essere in preziose sete, broccati, raso. Può diventare total look per serate eleganti oppure può essere alleggerito: la casacca con i jeans; i pantaloni palazzo con una T-shirt. C'è anche chi propone una serie di spolverini leggeri che sconfinano nell'abbigliamento casual, da portare anche fuori casa. Qui incontriamo la grande tradizione artigianale italiana per completi (camice da notte, sottovesti e vestaglie da camera) che richiamano le dive del grande cinema.
Invece l'ultima novità in fatto di calze si chiama 'tattoo legwear' ovvero le calze tatuaggio. Creatività è la parola d'ordine: la differenza la fanno la scelta del colore, delle fantasie, della pesantezza del materiale.
ansa

Sottovesti, pigiami, vestaglie, l'intimo fa tendenza e esce allo scoperto

(di Patrizia Vacalebri) L'intimo esce allo scoperto. Del resto la nuova lingerie è talmente bella che sarebbe un peccato tenerla nascosta. In realtà le sottovesti già sfilano sulle passerelle della moda da 70 anni, sdoganate nel 1947 da monsieur Marcel Rochas, che per primo fece indossare ad una delle sue modelle un corsetto nero su una gonnellina di raso bianco, enfatizzando un indumento fino ad allora rimasto nascosto come simbolo assoluto di femminilità. Ma anche i pigiami in seta sono stati trasformati in completi da sera very chic come hanno fatto Dolce &Gabbana con la loro capsule dedicata al pigiama.
Le 'forme' dell'intimo: vestaglie, sottane, pigiami, sono una delle tendenze forti dalle sfilate di New York, Milano, Parigi, riproposte in cappotti, abiti, completi caratterizzati da forme fluide, linee comode, spesso oversize (l'XL è un altro macro trend). 
Ma attenzione il nuovo pigiama non ha nulla a che vedere con il "pigiama palazzo" inventato negli anni '60 dalla principessa russa Irene Galitzine, che lo presentò nella Sala Bianca di Palazzo Pitti in occasione delle prime sfilate del made in Italy organizzate da Giovanni Battista Giorgini. Quel completo adorato dalle lady del jet set di allora, era composto da pantaloni ampi e da una morbida blusa, in seta stampata, decorato con frange e applicazioni. Ma torniamo ai corsetti e ai reggiseni con decori di merletti, rouches e swarovsky, che oggi si sfoggiano sui pantaloni, come sottogiacca (Ermanno Scervino, Blugirl e Antonio Marras). L'intimo viene fuori anche daAlberta Ferretti che ha mandato in passerella il reggiseno in pizzo sotto la giacca smoking. Insomma, underwear e nightwear allo scoperto sono ormai tendenza e lo rimarranno anche per la prossima stagione fredda come si evince dalle recenti presentazioni di pret a porter donna, dove non mancano vestaglie o robe de chambre, in versione cappotti, e slippers da camera ricamate con applicazioni gioiello o sbuffanti di eco-pelliccia (Gucci, Elisabetta Franchi). I nuovi tailleur pantaloni dalle linee maschili sono perfetti per accompagnare top e reggiseni. Vale anche per i soprabiti che mettono in risalto il contrasto dei tessuti: seta, pizzo sangallo e merletti chantilly accostati a lane leggere, lino o cotone. Stesso discorso per sottovesti e abiti da mostrare la sera sotto giacche e scollature. F.R.S. già nel nome promette: For Restless Sleepers, nella nuova collezione cappotti vestaglia chic rimandando un'opulenza da corte dello zar. 
Dal 1947 la sottoveste ha ormai conquistato il suo legittimo spazio, continuando la sua evoluzione sia a livello stilistico sia nelle costante ricerca di tessuti sempre più confortevoli. Il cinema l'ha scoperta negli Anni Trenta: Jean Harlow e Mae West facevano scandalo con le loro lunghe sottovesti di seta. Dieci anni dopo la sottoveste diventa pop grazie a Marilyn Monroe e alla sofisticata Lauren Bacall. Liz Taylor è in sottoveste nel film La gatta sul tetto che scotta. Silvana Mangano appare in sottoveste nera in Riso amaro e diventa un'icona del cinema. Negli Anni Ottanta Kim Basinger rilancia la sottoveste spogliandosi per Mickey Rourke nel cult movie in 9 settimane e 1/2. Kathleen Turner è una conturbante dark lady in sottoveste in Brivido caldo.
Oggi gli affari per l'intimo vanno a gonfie vele anche per il ritorno della sottoveste. Il settore sulla piattaforma di vendite online vente-privee, ha registrato anche nel 2016 un andamento positivo nel comparto con una crescita del 15%. Si respira aria nuova per l'intimo allo scoperto anche guardando l'invasione dei calzini che spiritosamente alcune case di moda hanno abbinato a capi eleganti (Fendi, Franchi) e a calzature con tacchi e plateau. Le aziende specializzate in calzetteria e intimo propongono mille varianti, in pizzo o in lurex, fino alle fantasie di tendenza.
ansa

Fedeli, con istruzione vinceremo tutte le mafie

"Promuovere la conoscenza, insegnare a individuare il male, educare ad agire nel rispetto delle regole, del lecito e del giusto. Eliminare disparità, riconoscere diritti, garantire pari opportunità e condizioni di vita decorose: sono questi i compiti della scuola, una scuola che è presidio di legalità, è spazio del sapere che scardina le paure in cui si annidano e trovano terreno fertile i poteri criminali. È dal nostro sistema di istruzione e formazione che dobbiamo partire per togliere terreno sotto ai piedi alla mafia. Ho fiducia nelle nuove generazioni, so che sono in grado di costruire una società libera, unita, di solidarietà e uguaglianza. Ogni giorno, con il nostro e con il loro impegno quotidiano. È con l'istruzione e l'educazione che vinceremo la battaglia contro la criminalità organizzata". Così la Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli in occasione della XXII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie. "È indispensabile - continua Fedeli - ricordare oggi chi ha lottato contro i poteri mafiosi, mettendo a repentaglio e perdendo la propria vita. È fondamentale affinché le nuove generazioni siano consapevoli e conoscano un patrimonio di conquiste e di valori del quale sono eredi. Ma facciamo delle vittime della mafia testimoni, non eroi. Non erano persone speciali, investite di poteri straordinari. Pensarla così è solo un modo per deresponsabilizzarci. Erano donne e uomini come noi che, mossi da un profondo senso di giustizia e di amore per il bene comune, hanno lavorato giorno dopo giorno per eliminare atteggiamenti criminali, illegali e illeciti. Tutte e tutti noi siamo chiamati a fare altrettanto nella vita di tutti i giorni. Siamo chiamati ad impegnarci per debellare qualsiasi tipo di sopruso e di discriminazione. Perché la mafia non è solo quella che sventra le autostrade e uccide per strada: c'è ancora tanto da fare, come dimostrano le cronache degli attacchi a Don Luigi Ciotti degli ultimi giorni". "La scuola è in prima linea, per natura e scopi connaturati, in questa battaglia. Da tempo, come Ministero stiamo lavorando in sinergia con associazioni, enti, territori per promuovere sempre più a fondo una cultura della legalità e del rispetto. Non solo con investimenti su azioni ordinarie del sistema scolastico, ma anche con attività collaterali che impegnino le nostre studentesse e i nostri studenti in un percorso di crescita sana e libera. Sono certa che le nuove generazioni sapranno dare gambe ai sacrifici di quelle donne e di quegli uomini che hanno amato il nostro Paese sopra ogni cosa", conclude la Ministra
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Iraq. 200 morti nei raid, a Mosul ovest situazione disperata

Sono oltre cento i corpi tirati fuori finora dalle macerie a Mosul ovest, dopo il bombardamento del 17 marzo scorso effettuato dalla Coalizione a guida statunitense e sul quale è stata aperta un’inchiesta. Se verrà confermata la stima fatta di 200 vittime civili – alcune delle quali potrebbero essere state uccise per mano dei jihadisti del sedicente Stato islamico – sarà ricordato come uno dei peggiori episodi di questa guerra. Mosca, intanto, ha chiesto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu un briefing speciale sulla situazione a Mosul.
radio vaticana

Bosnia-Erzegovina L'arcivescovo Hoser è in arrivo a Medjugore

(a cura redazione "Il sismografo") 
(Francesco Gagliano©copyright) Era atteso esattamente un mese fal'arrivo a Medjugore dell'arcivescovo della diocesi di Warszawa-Praga mons.Henryk Hoser, inviato speciale del Papa. Eppure, ancora oggi, il presule non ha raggiunto nè Sarajevo, dove eraatteso prima di recarsi a Medjugore, nè il luogo delle presunte apparizioni mariane. Solo oggi i media croati fanno sapere che laNunziatura Apostolica di Sarajevo ha spiegato che ci sono stati degli errori nella comunicazione ma che il ritardo non modifica la missione di mons. Hoser. 

Iraq Patriarca caldeo: dolore per la tragedia in atto a Mosul. Pronti aiuti per migliaia di sfollati

AsiaNews 
Mar Sako racconta di una “difficile, ma necessaria" liberazione della zona ovest. I jihadisti “sfruttano la popolazione” come scudi umani, strade e case strette ostacolano le operazioni. Migliaia le vittime e oltre 10mila abitazioni distrutte. Polemiche su un raid della coalizione Usa che avrebbe causato oltre cento vittime. Cibo e aiuti dalla Chiesa caldea ai profughi musulmani.

Vaticano Don Ciotti, la solidarietà del Vaticano: "Ha il nostro pieno sostegno"

 Sky Tg24 
Dopo le scritte apparse a Locri e Palermo contro donLuigi Ciotti, al sacerdote fondatore dell’associazione Libera arriva la solidarietà del Vaticano. “Desideriamo esprimere la più sentita solidarietà e il nostro pieno sostegno a don Luigi Ciotti per la sua fondamentale azione contro l'illegalità e il crimine organizzato, per la costruzione di una cittadinanza di libertà e giustizia”, ha dichiarato in una nota Vittorio Alberti, Officiale del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale della Santa Sede.

Terremoto Centro Italia: mons. Pompili (Rieti), “100 chiese colpite, altre 50 chiuse in attesa di verifiche”

SIR 
“Le chiese nelle singole frazioni erano un punto di riferimento non solo religioso ma anche culturale. Esse rappresentano l’identità di questi luoghi e quindi doppia deve essere l’attenzione che va loro riservata per ricostruire quella dimensione comunitaria senza la quale è difficile restare”. A dichiararlo è il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, che al Sir ha fatto un punto sullo stato dei luoghi di culto di Amatrice, Accumoli e delle loro frazioni.

Regno Unito: Londra, cattolici e luterani insieme nella cattedrale di San Giorgio commemorano i 500 anni della Riforma

SIR 
“Un incontro che sarebbe stato impossibile soltanto cinquant’anni fa e che consente a cattolici e luterani di superare le tradizioni alle quali si sono attaccati nei secoli, come risultato di storie diverse, per riconoscere la presenza di Cristo gli uni negli altri”. Con queste parole l’arcivescovo di Birmingham, Bernard Longley, è intervenuto alla funzione che ha visto riuniti, ieri, nella cattedrale londinese di San Giorgio, cattolici e luterani per commemorare il 500esimo anniversario della Riforma e i cinquant’anni di dialogo ecumenico.

Malawi Archbishop Msusa calls for Catholic seminaries’ assistance



Nyasa Times 

Archbishop Thomas Luke Msusa has called upon Catholic Christians to develop a spirit of self reliance in running the church’s institutions especially the seminaries. The Archbishop made the call during his special visit to Pius XII Minor Seminary at Nguludi in Chiradzulu on Saturday.

Regno Unito Il califfo buono che predica la pace


 Vatican Insider 

(Paolo Affatato) Nessun odio. In nome dell’islam, rispetto, pace, fraternità. Il califfoHazrat Mirza Masroor non ha nulla in comune – se non l’appellativo – con il leader dell’autoproclamato Stato islamico, che continua a turbare le notti delle nazioni europee. E mentre l’Isis rivendica la paternità dell’attentato al Parlamento di Londra, Masroor, dalla sua moschea londinese, poco distante dall’area residenziale di Wimbledon, condanna la violenza e offre una visione «altra» del rapporto tra islam e terrorismo

Vaticano Commissione anti-abusi: trovare nuove forme per dar voce alle vittime

 Vatican Insider 
(Salvatore Cernuzio) C’è anzitutto la gratitudine per la dimissionaria Marie Collins e per il suo forte impegno per le vittime di abusi nel comunicato finale della plenaria della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, conclusa ieri. Poi, la promessa di un maggiore impegno a trovare «nuove forme» per dar voce ai sopravvissuti e la volontà di collaborare con la Congregazione per la Dottrina della fede - il dicastero maggiormente accusato dall’irlandese Collins di ostacolare il lavoro della Commissione - per diffondere le “Linee guida” della lotta agli abusi nella Chiesa.

Mai così attuale

L'Osservatore Romano
(Angelo Maffeis) Perché Paolo VI, a meno di due anni dalla conclusione del concilio Vaticano II, ha sentito il bisogno di intervenire su temi che la costituzione pastorale sulla Chiesa nel mondo contemporaneo Gaudium et spes aveva già trattato con una certa ampiezza? Vi sono due ordini di ragioni che spiegano questa scelta. In primo luogo, l’enciclica Populorum progressio è frutto di una lunga preparazione avviata già agli inizi del pontificato. A partire dal 1963 Paolo VI aveva infatti cominciato a raccogliere un ampio dossier sotto il titolo Sullo sviluppo economico, sociale, morale. Materiale di studio per un enciclica sui principi morali dello sviluppo umano.

La messa al parco di Monza e l’incontro con i ragazzi a San Siro. Sull’altare le lettere dei detenuti

L'Osservatore Romano
(Nicola Gori) Un boato gigantesco, un’ovazione di quelle che si odono durante le partite di calcio o i concerti rock. Una folla da grandi occasioni, uno sventolio di fazzoletti, bandierine e cappellini colorati, con tante braccia che salutavano all’unisono. È lo spettacolo andato in scena allo stadio di San Siro, quando Papa Francesco si è affacciato sul campo di gioco. È stata questa l’ultima tappa della visita a Milano, sabato pomeriggio, 25 marzo, quando l’imbrunire ha reso ancora più suggestiva la festa dei cresimandi e cresimati della diocesi ambrosiana che attendevano il Pontefice.

Per la cattedrale di Carpi. Messaggi di Papa Francesco e di Benedetto XVI

L'Osservatore Romano 
A cinque anni dal sisma che ha colpito l’Emilia, il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin ha riaperto al culto la cattedrale di Carpi, dedicata a Santa Maria Assunta, celebrando la messa sabato 25 marzo. Per l’occasione al vescovo Francesco Cavina sono giunti i messaggi augurali di Papa Francesco — che sarà a Carpi domenica prossima, 2 aprile — e di Benedetto XVI.

La visita del Papa sulla stampa italiana. Ha messo d’accordo tutti

 L'Osservatore Romano 
«Si è diradata subito la nebbia a Milano»: è l’immagine chiara ed efficace scelta da Enzo Bianchi per raccontare Papa Francesco a Milano, nell’editoriale apparso domenica 26 marzo su «la Repubblica». Una visita, quella del Pontefice, che ha suscitato ampi consensi su tutti i mezzi di comunicazione italiani. Del resto, ha fatto notare Bianchi, Francesco è andato a Milano «per incontrare gli uomini e le donne di quella terra, per stare con loro e in particolare con quelli tra loro più deboli ed emarginati, a cominciare da tre famiglie sofferenti delle Case bianche. 

Papa a Milano: ascolti record per Tv2000 con 3% share e 2 mln sul web

Tv2000
L’emittente della Cei ha registrato una media di 300 mila spettatori. La giornata chiusa a quasi 4 milioni di contatti. Boom anche su web e social con 2 mln di contatti -  Ascolti record per Tv2000 in occasione della visita di Papa Francesco a Milano con il 3% di share (2,91%), una media di 300 mila spettatori (287 mila) e oltre mezzo milione di contatti (652 mila). Una giornata televisiva che si è chiusa con quasi 4 milioni di contatti nella fascia dalle 7 alle 23.59. Dati significativi anche sul web con una community di quasi 2 milioni di persone.

O’Malley says Vatican is committed to accountability on zero tolerance

Crux 
(Inés San Martín) Boston'sCardinal Sean O'Malley, head of a Vatican commission advising Pope Francis on the fight against clerical sexual abuse, insists the Vatican remains committed to holding bishops accountable for enforcing zero tolerance, but concedes "we need to see how it’s going to work.” 

À Taïwan, les Eglises s’opposent au mariage homosexuel

La Croix 
( La Cour constitutionnelle de Taïwan a commencé l’examen de deux recours contre un article du code civil, qui pourrait déboucher sur l’autorisation du mariage pour les personnes de même sexe, une première en Asie. --  Taïwan va-t-elle légaliser le mariage homosexuel?

Catholic health leader calls Obamacare replacement disastrous for pro-life causes

 America 
(Michael O'Loughlin) The head of the nation’s largest network of Catholic hospitals condemned the Republican-sponsored plan to repeal and replace the Affordable Care Act, calling the measure “anti-life” and citing concerns over how the measure would affect pregnant women and young mothers. “We know that so many times women feel like they have no option but abortion because they can't afford maternity care and even if they could get maternity care, they can't afford to care for the child afterwards,”Carol Keehan, D.C., president of the Catholic Health Association, said in an interview with Catholic News Service. 

Mons. Gallagher: «Il terrorismo, alla fine, si sconfiggerà da solo»

 (a cura redazione "Il sismografo") 
(Francesco Gagliano - ©copyright) In un'intervista rilasciata domenica al sito La Vanguardia (Spagna), il Segretario vaticano per le Relazioni con gli altri Stati, mons. Richard Gallagher, ha riflettuto su temi come il terrorismo, il dialogo con le altrereligioni, il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma e la situazione dei cristiani in Medio Oriente. Secondo il presulecooperazione e dialogo sono gli strumenti più efficaci che il Papa sta promuovendo per rispondere alla paure e al terrore.

L’Égypte aux synagogues vides. Millénaire, la communauté juive craint pour la survie de son patrimoine

AFP - Le Devoir 
(Emmanuel Parisse) Après des millénaires de présence sur les rives du Nil, les Juifs d’Égypte ne sont plus qu’une poignée, pour la plupart des femmes âgées, et aujourd’hui se pose la question de la sauvegarde de leur patrimoine, à l’abandon. La création de l’État d’Israël en 1948 et la succession de conflits israélo-arabes ont favorisé la fuite ou l’exil forcé des Juifs d’Égypte — certains se convertissant aussi par mariage avec des musulmans. 

Arturo Sosa: “El reto es juntar el progreso con mayor justicia social”

Perú 
Arturo Sosa: “El reto es juntar el progreso con mayor justicia social” 
La República 

(Maria Elena Castillo) Usted dijo que el llamado de los jesuitas es buscar una reconciliación que permita vivir en sociedades justas y en respeto con la naturaleza. ¿Cómo lograrlo? El anterior general preguntó a las provincias sobre el mayor desafío para la Compañía de Jesús. 

BERLUSCONI, PRESTITO A LELE MORA FU ATTO DI GENEROSITÀ

TESTE IN PROCESSO FEDE, 'POI NON ME NE SONO PIÙ INTERESSATO' 'Quel prestito da circa 2,8 milioni di euro a Lele Mora nel 2010 è stato un mio atto di generosità'. Lo ha detto Silvio Berlusconi testimoniando nel processo milanese per concorso in bancarotta a carico di Emilio Fede che, secondo l'accusa, avrebbe trattenuto oltre un milione di euro dei soldi che dovevano servire a salvare la società di Mora. Poi di quel prestito, concesso per lo stato di 'difficoltà delle aziende" dell'ex agente dei vip, ritenni - ha aggiunto - di non interessarmene più'. (ANSA).

MIGRANTI: UNGHERIA, ROMA CONTINUA A RICATTARCI

AUSTRIA, RELOCATION DA ITALIA-GRECIA MA 'PER OBBLIGO' 'L'Italia sui migranti ci ha ricattati e continua a farlo facendo pressione politica su di noi e sul resto dei Paesi dell'Europa centro-orientale'. Lo ha affermato il portavoce del governo ungherese, Zoltan Kovacs a Roma durante un incontro informale con alcuni media italiani, facendo riferimento alla ricollocazione dei migranti legata all'approvazione del bilancio Ue. Il ministro dell'Interno austriaco Wolfgang Sobotka ha annunciato che il suo Paese inizierà i ricollocamenti dei richiedenti asilo da Italia e Grecia, anche se per obbligo e non per convinzione. 
ansa

MANOVRA DA 3,4 MLD, 1 MLD NUOVE MISURE PRO-TERREMOTO

SPESE PER IL TERREMOTO FUORI DAL PATTO CON L'UE La manovra correttiva da 3,4 miliardi conterrà anche misure pro-crescita, a partire da un pacchetto di interventi a favore dell'economia delle zone terremotate. Il valore si aggirerebbe sul miliardo di euro, quanto un terzo della manovra stessa. Si tratterebbe però non di un miliardo aggiuntivo, ma di una fetta a valere sulla stessa correzione. Le misure correttive incideranno infatti sul deficit strutturale, mentre quelle pro-terremoto avrebbero impatto sul deficit nominale e, in accordo con l'Ue, potrebbero non essere calcolate ai fini del fiscal compact. 
ansa

UCCISO DAL BRANCO, FIDANZATA: NON MERITAVI UNA MORTE COSÌ

TELECAMERA HA RIPRESO PESTAGGIO. SINDACO, NON SIATE OMERTOSI 'Non riesco ancora a realizzare tutto quello che è successo. Non meritavi tutto questo, non hai fatto niente di male. Una morte così'. A scriverlo, sul suo profilo Facebook, è la ragazza di Emanuele Morganti, il ragazzo ucciso ad Alatri per aver difeso la ragazza. Gli inquirenti intanto hanno acquisito agli atti le immagini del pestaggio riprese da una telecamera. Appello del sindaco: 'Chi sa, parli. Non siate omertosi' 
ansa

DUE BAMBINI UCCISI A MARTELLATE DAL PADRE, A TRENTO

L'UOMO SI È TOLTO LA VITA. GESTO PER PROBLEMI ECONOMICI Due bambini di due anni e mezzo e quattro sono stati uccisi a martellate dal padre, a Trento. A trovare i corpi rincasando è stata la madre. Successivamente è stato individuato il cadavere dell'uomo, che si è tolto la vita gettandosi da una rupe in località Sardagna, a poca distanza dalla città. La donna ha riferito che questa mattina avrebbero dovuto firmare il rogito per l'acquisto di un appartamento. Lei ad un certo punto era uscita lasciando il marito a casa con i due figli. Alla base del gesto ci sarebbero problemi economici legati all'acquisto dell'alloggio. Lui lavorava come operatore finanziario, in passato aveva fatto il carabiniere. 
ansa

LEGA, PM CHIEDE DUE ANNI E TRE MESI PER UMBERTO BOSSI

APPROPRIAZIONE INDEBITA, RICHIESTA ANCHE PER FIGLIO Il pm di Milano ha chiesto le condanne a 2 anni e 3 mesi di reclusione per Umberto Bossi e a 1 anno e 6 mesi di multa per il figlio Renzo imputati a Milano per appropriazione indebita dei fondi della Lega Nord. Chiesta anche la condanna a 2 anni e 6 mesi per l'ex tesoriere del carroccio Francesco Belsito. 
ansa

RENZI, CONTI ITALIA PEGGIORATI CON BERLUSCONI-MONTI-LETTA

NOI PIÙ RIGOROSI DI LORO SENZA ESSERE PRONI CON L'UE 'E' evidente come i momenti in cui i conti sono peggiorati sono quelli dei governi Berlusconi, Monti e Letta. I numeri sfatano una bugia virale di questi mesi'. Lo scrive Matteo Renzi nella sua Enews. 'In queste ultime settimane si parla delle scelte dei mille giorni in modo improvvisato - aggiunge - specie sul lavoro e sul bilancio pubblico. Non vi tedio. Dico solo a chi ha voglia di discutere nel merito che la verità non è un optional. Quando si parla di numeri andrebbero rispettati i fatti'. L'ex premier scrive ancora: 'Noi più rigorosi di loro senza essere proni'. 
ansa

BOOM PILLOLE CONTRO IMPOTENZA, 19 MLN VENDUTE IN ITALIA

100 MLN SENZA RICETTA IN EUROPA, VIA WEB O NEI SEXY SHOP In Europa è boom del 'fai da te' per le pillole dell'amore al maschile contro la disfunzione erettile. Oltre 100 milioni di pasticche sono state vendute nel 2016 senza ricetta nei canali non ufficiali e persino nei sexy shop, di cui circa 19 milioni in Italia. Lo dimostra lo studio internazionale 'Erectile Dysfunction European Users Survey' coordinato da Emmanuele A. Jannini dell'Università di Roma Tor Vergata, presentato al Congresso della European Association of Urology (EAU) in corso a Londra.(ANSA)

PRIMARIO ARRESTATO, CONFALONIERI: 'MI AVETE DISTRUTTO'

NELL'INTERROGATORIO HA RESPINTO TUTTI GLI ADDEBITI 'Mi avete distrutto', ha detto ai cronisti al termine dell'interrogatorio di garanzia Norberto Confalonieri, il primario del Cto-Pini di Milano, ai domiciliari per corruzione e turbativa d'asta. Il medico, ha riferito il suo avvocato, 'è affranto per essere finito in prima pagina, dipinto come un mostro'. Davanti al gip ha respinto le accuse. 
ansa

LEI NON GRIDÒ, ASSOLTO DA VIOLENZA: SCRITTE CONTRO GIUDICE

SUL MURO DI FRONTE TRIBUNALE TORINO, 'PROTEGGE STUPRATORI' Insulti contro il giudice Diamante Minucci sono comparse questa mattina sui muri di fronte al tribunale di Torino. 'Protegge gli stupratori', è la scritta trovata in via Paolo Borsellino, con la A cerchiata degli anarchici. La Minucci è il giudice che, lo scorso 15 febbraio, ha assolto un volontario della Croce Rossa accusato di violenza sessuale nei confronti di una collega perché, secondo la sentenza, gli avrebbe detto solo 'basta', 'senza gridare, tradire emotività, chiedere aiuto'. 
ansa

CADAVERE IN TROLLEY, MORTA DI STENTI, COME USCITA DA LAGER. DECESSO NON IN MARE. NON È DONNA SCOMPARSA DURANTE CROCIERA

 'Magrissima, forse per denutrizione'. Sarebbe questa la causa di morte della donna asiatica trovata dentro una valigia abbandonata lungo la banchina del porto canale di Rimini, ritrovata sabato mattina. L'autopsia, eseguita stamani, non ha evidenziato cause esterne del decesso, ed esclude che sia morta per asfissia o annegamento. È quindi ipotizzabile che fosse in fin di vita quando è stata messa nella valigia. È ormai certo che non si tratta della 36enne Xing Lei Li, la donna cinese sparita durante una crociera.
ansa

AUSTRIA ANNUNCIA RELOCATION MIGRANTI DA ITALIA E GRECIA

SOBOTKA, 'LO FACCIAMO PER OBBLIGO E NON PER CONVINZIONE' Il ministro dell'Interno austriaco Wolfgang Sobotka ha annunciato che il suo Paese inizierà i ricollocamenti dei richiedenti asilo da Italia e Grecia, anche se per obbligo e non per convinzione. Lo ha detto entrando al consiglio Ue. 'Avviamo il processo', ha detto, anche perché non ci sono le condizioni per avere un'estensione della deroga ai trasferimenti concessa a Vienna, e perché deve essere rispettata la decisione legale del Consiglio europeo. 
ansa


A NAVALNI MULTA DI 320 EURO. UE CHIEDE RILASCIO, NO DI MOSCA

BLOGGER ANTI PUTIN CONDANNATO A 15 GIORNI DI CARCERE Il tribunale di Mosca ha condannato a 15 giorni di carcere e inflitto una multa di 20.000 rubli, circa 320 euro, a Alexiei Navalni per aver organizzato una manifestazione non autorizzata a Mosca creando ostacoli al traffico e violando l'ordine pubblico. Lui su twitter ha postato una foto in tribunale e il commento: 'Verrà il giorno in cui noi giudicheremo loro (ma lo faremo in maniera onesta)'. Stati Uniti e Ue hanno condannato gli arresti e chiesto la liberazione dei manifestanti. Il 'no' è arrivato direttamente dal portavoce di Putin. 
ansa

DUE BAMBINI TROVATI MORTI A TRENTO,LI AVREBBE UCCISI IL PADRE

L'UOMO POI SI È TOLTO LA VITA. GESTO PER PROBLEMI ECONOMICI Due bambini di due anni e mezzo e quattro sono stati trovati morti in casa a Trento dalla madre, per gli investigatori è esclusa la morte naturale. Successivamente è stato individuato il cadavere del padre, che si è tolto la vita gettandosi da una roccia in località Sardagna, a poca distanza dalla città. la madre avrebbe riferito che questa mattina avrebbero dovuto firmare il rogito per l'acquisto di un appartamento. Lei ad un certo punto sarebbe uscita lasciando il marito a casa con i due figli. Quando è rientrata, ha scoperto che i due bimbi erano stati uccisi. Alla base del gesto potrebbero esserci problemi economici legati all'acquisto dell'alloggio.
ansa

L'ADORAZIONE DEI MAGI DI LEONARDO RITROVA I SUOI COLORI

DA DOMANI AGLI UFFIZI DOPO 'CURA' A OPIFICIO PIETRE DURE L'Adorazione dei Magi di Leonardo ha ritrovato i suoi colori: questo il risultato del certosino restaurato sul grande dipinto di Leonardo da Vinci, trasportato d'urgenza dagli uffizi all'Opificio Delle pietre dure nel 2011 per il grave deterioramento delle superfici pittoriche. L'opera tornata in Galleria nei giorni scorsi, è stata 'scoperta' oggi e da domani sarà protagonista di una mostra appositamente dedicata. (ANSA).




ITALIA CANDIDA ALL'UNESCO PERDONANZA E CULTURA DEL TARTUFO

PER PATRIMONIO IMMATERIALE, A SOSTEGNO NORCIA E AREE SISMA La Commissione italiana per l'Unesco candida la Perdonanza Celestiniana, rito religioso a L'Aquila, e la cultura del tartufo alla lista del Patrimonio Immateriale Unesco. Lo apprende l'ANSA. La comunità di Norcia si è fatta promotore della candidatura e la Commissione, nell'inviare il dossier, ha dato mandato ai ministeri dei Beni Culturali e delle Politiche agricole di sottolineare la rilevanza della vocazione agricola nei territori colpiti dal terremoto e la tradizione del tartufo. 
ansa


FISCO: ORLANDI, NEI PRIMI MESI DEL 2017 INCREMENTO ENTRATE

IN CALO EVASIONE IVA. MENO ERRORI CON DICHIARAZIONI ONLINE Nei primi mesi del 2017 le entrate tributarie stanno 'tenendo bene il ritmo e si registra anche un incremento'. Lo ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi annunciando di attendersi 'una diminuzione dell'evasione dell'Iva' ed evidenziando che 'la dichiarazione dei redditi online ha agevolato molto il contribuente. Inoltre c'è stata una diminuzione significativa degli errori'. E con il canone Rai in bolletta 'c'è stata una drastica diminuzione dell'evasione'. 
ansa

NAVALNI IN TRIBUNALE, 'UN GIORNO NOI GIUDICHEREMO LORO'

MOSCA: PROVOCAZIONI E MENZOGNE. USA E UE, NO AGLI ARRESTI Il leader dell'opposizione russa Alexiei Navalni è comparso davanti ai giudici del tribunale Tverskoi di Mosca con l'accusa di aver organizzato manifestazioni non autorizzate. Ieri, a Mosca, il blogger anti-Putin è stato fermato, e con lui più di mille dimostranti. Secondo il suo avvocato rischia fino a 15 giorni di arresto amministrativo. Lui su twitter ha postato una propria foto in tribunale con il commento: 'Verrà il giorno in cui noi giudicheremo loro (ma lo faremo in maniera onesta)'. Il Cremlino accusa gli organizzatori delle manifestazioni di 'provocazioni', Stati Uniti e Ue condannano gli arresti e chiedono di rimettere in libertà' i manifestanti. 
ansa

MATTARELLA: IL DIALOGO È FATICA MA DÀ SEMPRE RISULTATI

VINCERE LA SFIDA DELLA CULTURA, CONTRASTARE LA VIOLENZA 'Il confronto talvolta richiede fatica, pazienza, ma ottiene sempre risultati'. Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica Mattarella al Quirinale in occasione dei 'David di Donatello'. Il capo dello Stato ha sottolineato che la vera 'sfida' è quella della cultura e 'noi italiani vogliamo e possiamo vincerla', ed ha lanciato l'allarme per l'eccesso di violenza verbale 'che circola tra il web e le nostre relazioni umane', invitando anche a 'contrastare le violenze, come quella avvenuta ad Alatri due giorni fa'. 
ansa

NUOVA GRANA PER RAGGI, 'IRREGOLARE RACCOLTA DI FIRME'

DUBBI DA SERVIZIO IENE, MA LEI SMENTISCE. PD, FARE CHIAREZZA Nuova grana per la sindaca di Roma Virginia Raggi: secondo un servizio del programma di Mediaset 'Le Iene', in onda ieri, ci sarebbero irregolarità nella raccolta di firme, avvenuta nell'aprile del 2016, a sostegno della sua candidatura. Il caso è stato sollevato da Alessandro Onorato, consigliere comunale per la Lista Marchini, ma la stessa Raggi si dice tranquilla: 'Effettueremo accertamenti e verifiche ma da quello che mi viene rappresentato dai miei delegati di lista non c'è alcuna irregolarità'. E il M5s la difende: 'Mettetevi l'animo in pace: la Raggi è legittimamente sindaco, tutte le firme sono autentiche ed autenticate'. Il Pd però chiede 'risposte chiare' e paventa 'dopo Palermo e Bologna, una firmopoli a 5 Stelle anche a Roma'. 
ansa