venerdì 14 aprile 2017

MAFIA, POLIZIA CATTURA BOSS ERGASTOLANO LATITANTE BONACCORSI

NON RIENTRO' IN CARCERE DOPO PERMESSO, PRESO IN TOSCANA La polizia di Stato ha arrestato il boss latitante Concetto Bonaccorsi, 56 anni, noto come "'u carateddu", ricercato dal settembre 2016 quando non rientrò nel carcere di Secondigliano (Napoli) dopo un permesso premio di 3 giorni. Condannato all'ergastolo per omicidio, associazione mafiosa e traffico di stupefacente è lo storico capo dell'omonima 'famiglia' del clan Cappello-Bonaccorsi. Indagini di personale della Squadra Mobile di Catania hanno consentito di rintracciarlo in una villa di Massa e Cozzile dove è stato arrestato in collaborazione con la polizia di Stato di Pistoia. (ANSA).

AFGHANISTAN,SUPERBOMBA DI TRUMP ALLA VIGILIA DELLA CONFERENZA

LA REPLICA DI PYONGYANG, E' PIU' AGGRESSIVO DI OBAMA Alla vigilia della Conferenza di pace sull'Afghanistan in programma oggi a Mosca, gli Usa hanno sganciato sul paese asiatico la superbomba Moab per colpire l'Isis. E il ministero della Difesa afghano ha reso noto oggi che la 'madre di tutte le bombe' lanciata sulla provincia di Nangarhar "ha causato la morte di 36 miliziani dell'Isis". Gli Usa sono pronti a un raid preventivo con armi convenzionali contro la Corea del Nord nel caso si prepari a un test nucleare: lo riportano i media americani, ma il Pentagono non commenta. Per il viceministro degli Esteri nordcoreano Han Song-ryol la politica di Donald Trump è "più aggressiva" di quella di Barack Obama. "Abbiamo fatto un confronto con le precedenti amministrazioni americane e la conclusione è che questa è più violenta e aggressiva" verso la Corea del Nord, ha aggiunto. 
ansa

Murdered French priest Hamel on path to sainthood

Francia 

AFP - Yahoo 
The French Catholic priest who was murdered by two teenage jihadists in his Normandy church last year could soon be beatified, a first step toward being declared a saint, church officials said Thursday. Father Jacques Hamel, 85, was killed at the altar in front of a handful of worshippers, while conducting a mass last July in Saint-Etienne-du-Rouvray, near the northern city of Rouen.

Le pape François appelle les prêtres à la « joyeuse annonce » de l’Évangile

Vaticano
La Croix
(Nicolas Senèze) Lors de la messe chrismale, jeudi matin 13 avril au Vatican, le pape François a exhorté chaque prêtre à rendre « joyeuse l’annonce » de l’Évangile. Le pape François a présidé, jeudi 13 avril en la basilique Saint-Pierre, la messe chrismale avec les prêtres de son diocèse de Rome, leur rappelant que « tout ce que Jésus annonce, et nous aussi prêtres, est joyeuse annonce ». Le pape a alors exhorté chaque prêtre à rendre « joyeuse l’annonce par toute sa personne » 

La Crocifissione bianca, l’opera più cara a Papa Francesco

Italia
Vatican Insider 
(Cristina Uguccioni) Quando gli fu chiesto quale fosse la sua opera d’arte preferita, Papa Francesco rispose indicando la Crocifissione bianca di Marc Chagall, un’opera che – disse ai giornalisti Sergio Rubin e Francesca Ambrogetti (nel volume “Papa Francesco. Il nuovo Papa si racconta”) – «non è crudele, ma è ricca di speranza. Mostra un dolore pieno di serenità». Marc Chagall, che era nato nel 1887 in Bielorussia, a Vitebsk, e apparteneva a una famiglia ebrea ben inserita nella locale comunità chassidica, dipinse queste tela nel 1938 a Parigi, dove risiedeva da tempo con la famiglia.

Il “confessore preferito” di Papa Francesco. P. Luis Dri: “Ascoltare, perdonare, capire e stare attenti”

Argentina

SIR 

(Roberto Pensa) Intervista al parroco del santuario della Vergine di Pompei in Buenos Aires, di cui Papa Bergoglio ha parlato spesso indicandolo come il prototipo del dispensatore di misericordia, tanto da guadagnarsi l’appellativo di "confessore preferito" di Papa Francesco. Ai sacerdoti dice: "Ogniqualvolta che qualcuno ha bisogno di essere ascoltato, vi prego, sacerdoti, dedicate tutte le ore che sono necessarie all’ascolto, come Gesù che mai fu indifferente e sempre fu in mezzo al popolo sofferente ascoltando, curando, animando e perdonando tutti"

Familia de sacerdote antioqueño asesinado en Venezuela clama ayuda para repatriarlo

Colombia
RCN Radio 
Olivia Bedoya, madre del sacerdote antioqueño Diego Bedoya Castrillón, quien fue asesinado en un ancianato en Venezuela, pidió ayuda a la Cancillería para poder repatriar el cuerpo del hombre y “verlo por última vez”. Bedoya destacó que la única respuesta que ha obtenido por parte de la Cancillería es que el cuerpo de su hijo no podrá ser repatriado debido a las condiciones violentas en las que fue asesinado.

Pope Francis celebrates Benedict's 90th

Vaticano
AFP
Foto archivio
His 90th birthday may not be for a few days yet, but former pope Benedict XVI got an early present on Thursday: a visit from his Argentine successor, Pope Francis. The two men met at Benedict's home in the grounds of the Vatican so Francis could be the first to wish him many happy returns. While the pope emeritus, who turns 90 on Sunday, keeps a low profile most of the time, Francis makes sure he is included in key celebrations in the Catholic Church and brings new cardinals to meet him. In 2013, Benedict became the first head of the church to resign in seven centuries, amid speculation he was on the verge of a nervous breakdown, unable to cope at the top of an institution beset by scandals.

A Valladolid il sermone delle Sette parole. Quando l’invisibile diventò visibile

Spagna
 
L'Osservatore Romano 
Una donna. Per la prima volta sarà una donna, la biblista Nuria Calduch Benages, che insegna Antico Testamento alla Pontificia università Gregoriana ed è membro della Pontificia Commissione biblica, a tenere venerdì santo a Valladolid il sermone delle Sette parole, la cui storia è raccontata in questa pagina da Antonio Pelayo. Del sermone anticipiamo il commento alla prima e alla settima parola.

Papa, direttrice carcere Paliano: “Ha incontrato 2 detenuti in isolamento”


Tv2000
Nadia Cersosimo al Tg2000: “Ci ha dato segnale forte dell’amore di Dio. Sua visita di grande valore morale”.  Papa Francesco prima di celebrare la messa ha incontrato separatamente due detenuti, un uomo e una donna, in regime d’isolamento. Lo ha confermato la direttrice del carcere di Paliano, Nadia Cersosimo, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, a margine della visita privata del Pontefice nel carcere di Paliano per la celebrazione della messa in Coena Domini.

Corte europea condanna la Russia sul massacro Beslan

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che la Russia non prese misure adeguate per prevenire l'assedio nella scuola di Beslan nel 2004 che portò al massacro di oltre 330 persone, tra cui moltissimi bambini. E l'ha condannata a pagare 3 milioni di euro. Lo riportano i media esteri. La Corte ha inoltre accusato Mosca per le indagini condotte sul caso. Durante l'assedio, i separatisti ceceni presero in ostaggio più di 1.000 persone, la maggioranza bambini, e si concluse con l'intervento massiccio delle forze russe.
Il Cremlino ritiene "assolutamente inaccettabile" la sentenza con cui la Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato la Russia a pagare tre milioni di euro accusandola di non aver preso misure adeguate a prevenire l'assedio di un commando di terroristi nella scuola di Beslan, nel settembre del 2004, in cui hanno perso la vita 330 persone. "Per un paese che è stato attaccato diverse volte dai terroristi - ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov - e purtroppo la lista di tali paesi cresce regolarmente, tali formulazioni sono assolutamente inaccettabili".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Usa verso raid preventivo contro Corea"

(ANSA) - NEW YORK, 14 APR - Gli Usa sono pronti a un raid preventivo con armi convenzionali contro la Corea del Nord, se e quando i responsabili politici saranno convinti che Pyongyang si stia preparando a un test nucleare.
    Lo afferma la Nbc citando più fonti dell'intelligence americana. Le fonti credono che un test nucleare nordcoreano possa verificarsi durante il fine settimana.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Siria: al via evacuazione di 4 città Oltre 30.000 civili coinvolti dalle operazioni

(ANSA) - ROMA, 14 APR - Il governo siriano e i ribelli hanno dato il via all'evacuazione di quattro città assediate. Lo riporta la Bbc. L'operazione, che coinvolgerà oltre 30.000 persone, è stata resa possibile grazie ad un accordo mediato da Qatar e Iran. Circa 80 autobus sono arrivati a Rashidin, ovest di Aleppo, per portare i civili verso aeree controllate dal regime di Damasco. Lo stesso sta avvenendo a Madaya e Zabani.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Afghanistan, 'uccisi 36 miliziani Isis'

(ANSA) - KABUL, 14 APR - Il ministero della Difesa afghano ha reso noto oggi che la 'madre di tutte le bombe' lanciata ieri da un aereo Usa sulla provincia di Nangarhar "ha causato la morte di 36 miliziani dell'Isis".
    In un breve comunicato si aggiunge che la bomba, del peso di 9,800 chili, "è stata lanciata in una rete di tunnel" nel distretto di Achin della provincia di Nangarhar, ed "ha completamente distrutto" l'obiettivo, "senza causare vittime civili".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

PASQUA, VIMINALE INTENSIFICA VIGILANZA ANTITERRORISMO

PAPA OGGI A PASSIONE IN SAN PIETRO E VIA CRUCIS IN COLOSSEO Il Viminale intensifica la vigilanza antiterrorismo a Pasqua in Italia: controlli straordinari per le cerimonie e in porti, aeroporti e stazioni; a Roma videosorveglianza delle zone critiche, artificieri e cani antiesplosivo. Oggi papa Francesco sarà alla celebrazione della Passione in San Pietro e alla Via crucis al Colosseo; ieri la lavanda dei piedi ai detenuti. 
ansa

MIGRANTI, NUOVA STRAGE A LARGO LIBIA: '100 DISPERSI'

BOMBE DORTMUND, NESSUNA PROVA SU IRACHENO:CADE PISTA ISLAMICA Nuova strage di migranti al largo della Libia: secondo la Guardia costiera di Tripoli ci sarebbero quasi 100 dispersi nel naufragio di un gommone al largo del paese, tra cui donne e bambini. A Dortmund marcia indietro degli investigatori sull'attentato al bus del Borussia: non ci sono prove che l'iracheno islamista arrestato abbia partecipato all'attacco. 
ansa

PASQUA, VIMINALE INTENSIFICA VIGILANZA ANTITERRORISMO


PAPA OGGI A PASSIONE IN SAN PIETRO E VIA CRUCIS IN COLOSSEO Il Viminale intensifica la vigilanza antiterrorismo a Pasqua in Italia: controlli straordinari per le cerimonie e in porti, aeroporti e stazioni; a Roma videosorveglianza delle zone critiche, artificieri e cani antiesplosivo. Oggi papa Francesco sarà alla celebrazione della Passione in San Pietro e alla Via crucis al Colosseo; ieri la lavanda dei piedi ai detenuti. 

ansa

ALITALIA, RAGGIUNTO PREACCORDO TRA AZIENDA E SINDACATI



FS-ANAS, VIA LIBERA ALLA FUSIONE: NASCE POLO STRADE-FERROVIE Alitalia e sindacati hanno raggiunto un accordo, ma la firma avverrà dopo il referendum tra i lavoratori: riduzione degli esuberi tra il personale di terra a tempo indeterminato da 1.338 a 980; riduzione del taglio degli stipendi all'8%. Via libera del Governo alla fusione di Fs e Anas: la società delle autostrade sarà ricapitalizzata e incorporata nel gruppo delle ferrovie; nasce il polo internazionale intergrato strade-binari. 

ansa

COREA NORD, 'USA PRONTI A RAID PREVENTIVO SE TEST NUCLEARE'

Gli Usa sono pronti a un raid preventivo con armi convenzionali contro la Corea del Nord nel caso Pyongyang si prepari a un test nucleare: lo riportano i media americani, ma il Pentagono non commenta. 
ansa

AFGHANISTAN, TRUMP SGANCIA SUPERBOMBA MOAB CONTRO ISIS

Alla vigilia della Conferenza di pace sull'Afghanistan in programma oggi a Mosca, gli Usa hanno sganciato ieri sul paese asiatico la superbomba Moab per colpire l'Isis: è la prima volta che l'ordigno viene usato in combattimento, pesa 10 tonnellate e distruggere tutto nel raggio di centinaia di metri. 
ansa